19 Giugno 2021 Segnala una notizia
Monza. Incidenti in aumento, ma il numero delle vittime è lo stesso

Monza. Incidenti in aumento, ma il numero delle vittime è lo stesso

30 Novembre 2017

Nel corso del 2017 sono decedute a causa di un incidente stradale ben 23 persone. Un dato preoccupante a Monza, che si inserisce anche se all’ultimo posto nella graduatoria stilata da regione Lombardia.

Se i morti sono 23, il numero dei feriti  sale a 3777 per un totale di 2757 sinistri. Insomma, a Monza si continua a morire alla guida e tra le cause un posto in primo piano ce l’ha l’uso del cellulare. Gli incidenti nel 2015 erano stati 2622, 100 in meno rispetto a quelli dell’anno appena passato. Anche il numero di morti per milione di abitanti scende leggermente, infatti dal 26,6 del 2015 si è passato al 26,5 del 2016.

“Finchè ci sarà anche una sola vittima, un solo ferito sulle nostre strade il nostro lavoro non potrà dirsi finito”. Con queste parole Simona Bordonali, assessore regionale alla Sicurezza, commenta la settima giornata regionale riguardante la sicurezza stradale. 

Il numero totale di incidenti stradali con lesioni alle persone avvenuti nel 2016 in Lombardia è di 32.785. Questi incidenti hanno provocato la morte di 434 persone e il ferimento di altre 45.435. Paragonando la situazione della Lombardia al territorio nazionale, l’indice di mortalità (morti ogni 100 incidenti) presenta lo stesso andamento in entrambi i territori. In particolare, dal 2001 ad oggi, la mortalità da incidente stradale si è ridotta di più del 30% sia in Lombardia, sia nel resto del Paese.

Nel confronto con le altre regioni italiane, la Lombardia mostra valori di mortalità da incidente stradale sensibilmente inferiori rispetto alle altre regioni, collocandosi al terzultimo posto per l’indice di mortalità (1,3 morti ogni 100 incidenti) e al sestultimo posto della graduatoria per tasso di mortalità (43,3 morti ogni milione di abitanti).

viale-fermi-incidente4-byagliata

Nella Città metropolitana di Milano si concentra il 43,2 per cento degli incidenti, il 42,1 per cento dei feriti e il 25,8 per cento dei morti rilevati nell’intera regione Lombardia. Segue Monza e Brianza con l’8,4 per cento. Nonostante l’alta concentrazione di incidenti, la Città metropolitana di Milano e la provincia di Monza e della Brianza mostrano l’indice di mortalita’ piu’ basso di tutte le province lombarde (0,8 morti ogni 100 incidenti). 

Questi numeri non bastano però, vedendo gli incidenti giornalieri che accadono a Monza, tra gli ultimi quello della tragica morte del bambino di poche settimane in via Fermi. “Serve un grande lavoro di prevenzione e servono interventi strutturali sulle strade. La prevenzione la si fa anzitutto promuovendo l’educazione stradale nelle scuole, cosa che, grazie all’Ufficio scolastico regionale e i comandi delle polizie locali in Lombardia già avviene”, prosegue così Bordonali.

Altri dati preoccupanti riguardano l’uso dello smartphone alla guida. E che sia necessario intervenire fin dalle giovani generazioni lo conferma anche uno studio recentissimo condotto su un campione significativo di studenti di IV e V superiore per capire se e quanto lo smartphone distrae durante la guida. Sono emersi dati allarmanti: il 50 per cento degli intervistati conferma di utilizzarlo mentre guida l’auto; la percentuale diventa addirittura il 60 nel caso della bicicletta e scende al 10 per quanto riguarda l’uso delle due ruote.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi