17 Giugno 2021 Segnala una notizia
Monza, buon compleanno a Sapio per i suoi 95 anni!

Monza, buon compleanno a Sapio per i suoi 95 anni!

17 Novembre 2017

“Sono contento della gestione, dei risultati ottenuti fino ad oggi. Se guardo al futuro vedo la crescita di questo gruppo in Europa”. Con queste parole, Alberto Dossi, Presidente della Sapio Srl, commenta il traguardo dei 95 anni dell’azienda.

fondatore-sapioProprio il 17 novembre del 1922 Pio Colombo, il nonno, e Piero Dossi, il padre, fondarono a Monza la Società Anonima Produzione Idrogeno e Ossigeno.
Prima la famiglia era nel ramo tessile. In Brianza tra i noti cappellifici e tintorie, c’erano anche i loro. Poi Piero Dossi si laurea in chimica sulla frammentazione dei gas e decide di applicare quanto studiato. Nasce così la Sapio, azienda produttrice di gas tecnici. L’azienda ha da subito un ottimo sviluppo fino a quando, durante la Seconda Guerra Mondiale, diventa un obiettivo sensibile. Terminato il conflitto, però, non ci sono più momenti bui.

“La Sapio ha di fatto accompagnato il boom industriale degli anni ’50 e degli anni ’60 – spiega Alberto Dossi che dal 2010 è il Presidente dell’azienda, mentre il cugino Maurizio Colombo copre il ruolo di Vice Presidente. – Oggi, prima di festeggiare i 95 anni di questa realtà, voglio ringraziare tutti quelli che lavorano con noi. Voglio ringraziare i componenti delle famiglie Dossi e Colombo che hanno permesso tutto questo e, non da ultimo, tutti i manager che nel tempo sono stati dipendenti della Sapio. Se oggi abbiamo 1.600 dipendenti, con un fatturato di mezzo miliardo di euro all’anno, è grazie a tutti loro”.

La Sapio, che ha il suo quartier generale da sempre a Monza, realizza il 94% del fatturato sul territorio nazionale. “Nel futuro della Sapio vedo una crescita importante. – anticipa Dossi, che spiega – Nei prossimi cinque anni realizzeremo delle acquisizioni che ci porteranno ad essere più presenti all’estero, in Europa. L’obiettivo è di arrivare ad avere un fatturato derivante dai mercati esteri tra il 30% e il 40%”.

foto-storia-azienda-sapio-01

La Sapio in questi 95 anni di storia, ha dimostrato di non essere un’azienda che guarda solo al fatturato. L’impegno verso il sociale e l’ambiente sono entrambi un’autentica vocazione.

Il fiore all’occhiello, e che è valso una medaglia della Presidenza della Repubblica Italiana, è il Premio Sapio per la Ricerca e lo Sviluppo. Un’occasione di livello nazionale per un confronto su temi scientifici. I migliori ricevono una  ricompensa in denaro per incentivare di fatto il progresso scientifico del Paese. Il Premio Sapio,  ora “Premio Sapio per la Ricerca e l’Innovazione” è giunto alla sua XVI edizione.

Per i 75 anni, l’azienda aveva deciso di sostenere il Giubileo del 2000 con un progetto di accoglienza per i pellegrini disabili e infermi. Gli stessi dipendenti dell’azienda si sono offerti volontari per accompagnare le persone davanti al Papa. Chi era malato è stato anche ospitato in ospedale ed alcuni medici furono messi a disposizione.

“Non è stata questa l’unica volta che ho incontrato il Santo Padre – aggiunge Dossi – A maggio Papa Francesco ha convocato un’udienza per parlare della malattia di Huntington.  Tra gli invitati noi della Sapio, con la società BioRep, presieduta da Maurizio Colombo, ci occupiamo tra Monza e Milano dal 2003 di conservare milioni di campioni di cellule rendendoli disponibili  per la ricerca”.

alberto-dossi-presidente-sapio-papa-francesco

Dal 2015 Alberto Dossi è anche il presidente del Comitato di Indirizzo Strategico di Mobilità Idrogeno Italia. “Contro l’aumento dei gas serra, una delle strade è dotare l’Italia di un piano infrastrutturale per l’idrogeno, energia pulita, all’altezza di un Paese come il nostro. Il futuro della mobilità, ma anche industriale, deve passare per forza dalle energie verdi. Siamo ancora in tempo per cambiare rotta e salvare il Pianeta”.

Se il nome di Monza è noto nel mondo, lo è anche grazie ad una realtà come la Sapio.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Riccardo Speziali
Chi sono? Matteo Riccardo Speziali, una vita nel cercare di scoprirlo (chi sono) e nel frattempo il raccontare fatti, il ricercare notizie mi tengono molto occupato. Scrivo da sempre e nel 2008 sono tra i soci fondatori di MB News che dirigo. Quando non scrivo (e non dirigo),mi piace leggere, soprattutto gialli, mi piace cucinare (e mangiare) e mi piace correre. Se avete qualche bella storia da raccontarmi o se volete denunciare un fatto chiamatemi 039361411


Articoli più letti di oggi