26 Luglio 2021 Segnala una notizia
Monza, alla guida si finge sua sorella: "Uso cocaina da quando ho 13 anni"

Monza, alla guida si finge sua sorella: “Uso cocaina da quando ho 13 anni”

6 Novembre 2017

La notte del primo novembre, alle ore 1.40 circa, nel corso di un posto di controllo in via Lecco, gli agenti della Polizia Locale di Monza hanno fermato un’auto, Fiat Punto, a bordo della quale viaggiavano una donna e un uomo.

Lei, 37 anni di Bergamo, si trovava al volante e, alla richiesta di esibire i documenti, ha dichiarato agli uomini in divisa di non avere con sé la patente. Ha fornito così un nominativo, confermato dal fidanzato seduto accanto a lei. 

Ad insospettire la pattuglia è stato quando, al momento di apporre la firma sul verbale, la 37enne ha firmato con un nome diverso da quello dichiarato. Interrogata la banca dati, la foto della patente riconducibile a quel nome e cognome è però risultata diversa dalla donna. Quest’ultima ha così ammesso di aver dato i dati di sua sorella. 

La 37enne, infatti, era sprovvista di patente poiché gli era stata ritirata per una segnalazione medica a tempo indeterminato in quanto consumatrice di cocaina. “L’assumo da quando ho 13 anni ma ora mi sto disintossicando” avrebbe spiegato agli agenti. E’ stata denunciata per sostituzione di persona e per aver fornito una falsa identità a pubblico ufficiale. Di questo ultimo aspetto in concorso dovrà rispondere anche il suo fidanzato per aver confermato.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi