13 Agosto 2020 Segnala una notizia
M2 Vimercate, la provincia firma l'accordo: al via lo studio di fattibilità

M2 Vimercate, la provincia firma l’accordo: al via lo studio di fattibilità

9 Novembre 2017

Qualcosa si muove in direzione metropolitana verso Vimercate. Il Presidente della Provincia di Monza e Brianza, Roberto Invernizzi, ha approvato mercoledì 8 novembre il decreto per dare il via allo studio di fattibilità del prolungamento della M2. Il documento, una volta siglato anche dagli altri enti interessati, permetterà l’affidamento e il finanziamento della prima fase del progetto (appunto, lo studio di fattibilità) che, come si legge nel testo, “analizzerà gli aspetti tecnici ed economici di un sistema di trasporto pubblico per l’asta Cologno-Vimercate”.

Nel testo non si parla esclusivamente di metropolitana e prolungamento della M2, ma di “trasporto pubblico”. «Obiettivo dell’accordo – si legge nel dettaglio – è definire uno studio di fattibilità di un sistema di trasporto pubblico per collegare la stazione M2 Cologno Nord con i Comuni di Vimercate, Brugherio, Carugate, Agrate Brianza e Concorezzo».

Insomma, con questo passaggio, si dà attuazione a ciò che era stato anticipato ad agosto (leggi qui). Al vaglio l’identificazione della soluzione migliore tra cinque alternative: la rivisitazione del precedente progetto definitivo, l’attivazione di un servizio di trasporto solo su gomma, l’istituzione di un bus rapid transit con corsie preferenziali dedicate, la realizzazione di una metrotranvia e infine il prolungamento della metropolitana con un diverso tracciato rispetto a quello precedentemente ipotizzato.

Gli enti coinvolti (Regione Lombardia, Comune di Milano e i Comuni di Vimercate, Brugherio, Carugate, Agrate Brianza e Concorezzo) parteciperanno allo studio con un contributo economico. «L’impegno della Provincia sarà quello di partecipare ai tavoli tecnici ed istituzionali necessari, nonché supportare con la propria struttura tecnica, le attività finalizzate a definire un progetto davvero funzionale alle esigenze del territorio anche in relazione alle infrastrutture già esistenti» ha commentato il Presidente.

Anche la Giunta di Vimercate ha approvato un analogo provvedimento, partecipando con 18mila euro allo studio di fattibilità (reperiti con l’ultima variazione di bilancio). «Si tratta della conferma dell’impegno dell’Amministrazione, a fianco degli altri enti coinvolti, per dare concretezza alla volontà di proseguire su questo progetto strategico per il nostro territorio – ha spiegato il sindaco Francesco Sartini – Il comune di Vimercate partecipa quindi con risorse proprie e confermando la presenza sui tavoli di lavoro per la definizione della miglior soluzione disponibile nel rispetto della sostenibilità».

A seguito dello studio di fattibilità dei possibili scenari, si procederà con l’analisi domanda/offerta e costi/benefici.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Covid, nuova ondata in autunno: arriva il piano del Ministero. Ecco i 4 possibili scenari

L’Istituto Superiore di Sanità ha diffuso il documento  “Elementi di preparazione e risposta a COVID-19 nella stagione autunno-invernale”.

Tragedia in Valmalenco: padre, madre e figlia perdono la vita a causa di una frana

Una valanga di detriti è piombata a valle all'imbocco dell'abitato di Chiareggio, località turistica in quota di Chiesa in Valmalenco (Sondrio). Morte tre persone.

Lombardia, nessun nuovo decesso. Aumentano guariti e dimessi

Anche oggi nessun decesso e continuano ad aumentare i guariti e i dimessi (+95). Nella provincia di Monza e Brianza si registrano 4 nuovi casi.

PizzAut va “a nozze”. Catering speciale al matrimonio di due infermieri

Il food truck di PizzAut sarà dunque il grande protagonista del banchetto nuziale con la gioia, l'impegno e il talento di sempre.

ATS Brianza: quali regole valgono per il rientro dall’estero?

Per le persone di cui è consentito l’ingresso vi è l’obbligo di comunicare immediatamente al Dipartimento di Prevenzione il proprio ingresso in Italia.