21 Giugno 2021 Segnala una notizia
Jazz d’autore a Villasanta: all'Astrolabio recital in piano solo di Rita Marcotulli

Jazz d’autore a Villasanta: all’Astrolabio recital in piano solo di Rita Marcotulli

22 Novembre 2017

Dopo il concerto inaugurale di Marco Corrao e Giuseppe Milici, il secondo appuntamento con la musica di qualità della rassegna Dancing On The Strings”, che intende abbracciare non solo il jazz ma i suoni di ogni genere, provenienti da ogni parte del mondo, con un’attenzione particolare rivolta agli strumenti a corda, è in programma venerdì 24 novembre, quando al Cineteatro Astrolabio di Villasanta, sarà di scena Rita Marcotulli, stella di prima grandezza della scena internazionale.

L’artista romana proporrà un recital in piano solo, in cui ancora una volta emergeranno l’intimità e la forza evocativa della sua musica, la sua grande profondità e i suoi arrangiamenti delicati, che sanno sottolineare ogni singola nota ed amplificarne la carica emotiva.

Nata a Roma nel 1959 e avviata fin dalla tenera età allo studio del pianoforte, dopo una curiosità iniziale per i ritmi sudamericani (in particolare per la musica brasiliana), verso i vent’anni Rita Marcotulli si è avvicinata al jazz. Il successo è arrivato quasi subito e, all’inizio degli anni Ottanta, la pianista romana ha avuto la fortuna di poter collaborare con il Gotha del jazz europeo e internazionale: Chet Baker, John Christensen, Palle Danielsson, Peter Erskine, Steve Grossman, Joe Henderson, Joe Lovano, Michel Portal, Enrico Rava, Michel Bénita, Aldo Romano, Kenny Wheeler e Pat Metheny, solo per fare alcuni nomi.

Nel 1987, un referendum indetto dalla rivista Musica Jazz l’ha eletta “miglior nuovo talento musicale dell’anno”. Dal 1988 al 1990 ha fatto parte della band di Billy Cobham. Celebre anche la sua collaborazione con Pino Daniele. Nel 2012 si è aggiudicata il premio “Top Jazz”, il più importante riconoscimento italiano (indetto sempre da Musica Jazz) quale miglior artista dell’anno precedente.

Rita Marcotulli non è solo una jazzista di grande talento, ma anche una musicista e una compositrice che ama dialogare con altre forme artistiche, a cominciare dal cinema, per il quale ha elaborato diverse composizioni. Sua è la colonna sonora del film “Basilicata coast to coast” (diretto da Rocco Papaleo), premiata con il Ciak d’Oro, il Nastro d’Argento e il prestigioso David di Donatello.

Dopo il concerto di Rita Marcotulli,la rassegna “Dancing On The Strings” proseguirà  la settimana successiva, giovedì 30 novembre,  con l’esibizione del quartetto internazionale di Greg Lamy, chitarrista nato a New Orleans e residente tra il Lussemburgo e Parigi, che presenterà Press Enter, il suo ultimo lavoro discografico. Ospite speciale della serata sarà il cantautore Marco Massa,con il quale il quartetto di Greg Lamy collabora da diversi anni, esibendosi in vari Paesi europei (come Francia, Belgio e Germania).

Infine, il concerto di chiusura (venerdì 1 dicembre) è affidato ad altri due nomi illustri della scena jazz italiana: il chitarrista Bebo Ferra e il contrabbassista Paolino Dalla Porta. Da vent’anni Ferra e Dalla Porta tengono vivo, con il progetto “Bagatelle”, una delle esperienze più rappresentative dell’arte del duo, suonando musica di grande lirismo, frutto di una perfetta sintesi tra radici mediterranee, dimensione europea e tradizione afroamericana.

Cineteatro Astrolabio, via G. Mameli 8, 20852 Villasanta (MB).
Tel: 0362.325341. Mail: [email protected];  www.dancingonthestrings.it

DANCING ON THE STRINGS Da giovedì 23 novembre a venerdì 1 dicembre

Venerdì 24 novembre:
RITA MARCOTULLI “Solo”
Rita Marcotulli (pianoforte).

Giovedì 30 novembre:
GREG LAMY QUARTET special guest MARCO MASSA “Press Enter”
Greg Lamy Quartet – Greg Lamy (chitarra elettrica), Johannes Müller (sax tenore), Gautier Laurient (contrabbasso), Jean-Marc Robin (batteria); special guest Marco Massa (chitarra e voce).

Venerdì 1 dicembre:
BEBO FERRA e PAOLINO DALLA PORTA “Bagatelle”
Bebo Ferra (chitarra); Paolino Dalla Porta (contrabbasso).

Inizio concerti: ore 21.30.
Biglietti: 10 euro intero, 8 euro ridotto e convenzioni.
Abbonamento a due concerti: 10 euro.

Per usufruire della riduzione è possibile dotarsi della AH-UM CARD gratuitamente, compilando il modulo on line: www.ah-um.it/profiles-add/

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi