Zona Artigianelli: ruba un tablet e cerca di nasconderlo nei pantaloni

Zona Artigianelli: ruba un tablet e cerca di nasconderlo nei pantaloni

Ha svaligiato un furgone e poi ha cercato di rivendere il tablet ai giardinetti di via Gramsci, ma è stato beccato e denunciato.

Lo scorso 20 ottobre alle ore 12.30 circa, alcuni agenti di Polizia hanno notato due persone di etnia caucasica aggirarsi con fare sospetto nei giardinetti monzesi noti come ritrovo di diverse persone, giorno e notte, mostrando ad un gruppo di cittadini africani un tablet, che uno dei due aveva nascosto nei pantaloni.

Gli agenti hanno così deciso di seguirli, per poi fermarli in Largo Mazzini. Alla richiesta di esibire il tablet che aveva nascosto addosso, il fermato ha tentato prima di dire che era suo, poi ha ammesso di averlo rubato quella stessa mattina in Piazza Indipendenza, cercando poi di rivenderlo nei giardini di via Gramsci.

Accendendo il dispositivo, gli agenti sono risaliti al proprietario. Il tablet è risultato rubato dall’interno di un furgone posteggiato in città, mentre il proprietario stava effettuando operazioni di carico/scarico merce. Il ladro è stato denunciato per furto.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.

Su Valentina Rigano

Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!