Attualità

Scappa e spara. Carabinieri prendono due malviventi

Ha minacciato i carabinieri con la pistola, poi ha mimato di volersi sparare addosso e infine ha esploso un colpo in aria.

carabinieri-posto-di-blocco

Scene da film mercoledì pomeriggio a Monza, quando un uomo per scappare da un posto di blocco dei carabinieri, una volta braccato, ha deciso di estrarre la pistola e sparare un colpo in aria, fortunatamente senza ferire nessuno.

E’ accaduto poco dopo le 16 in via Pacinotti, quando una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile di Monza ha intimato l’alt ad uno scooter, a bordo del quale viaggiavano due uomini. Il conducente, alla vista dei militari, invece di fermarsi ha accelerato, facendo partire un inseguimento. Dopo alcuni metri però, i militari sono riusciti ad arrestare la corsa del ciclomotore, costringendo i due malviventi a fermarsi. Uno dei due però ha tirato fuori una pistola e sparato un colpo in aria, ma è stato immediatamente circondato e disarmato. Entrambi sono stati arrestati per ricettazione, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, detenzione illegale di armi da sparo e di armi clandestine.

Italiani, entrambi 56enni residenti nel monzese e già noti alla giustizia, stando agli accertamenti dei carabinieri, viaggiavano a bordo di uno scooter rubato. La pistola dalla quale è stato esploso il colpo, una Beretta calibro 7,65, è risultata anch’essa rubata. Una seconda pistola, con matricola abrasa e con colpo in canna, è stata trovata addosso al secondo una uomo. A casa dei due arrestati, i militari hanno trovato e sequestrato 2 passamontagna e 17 munizioni.

commenta