18 luglio 2018 Segnala una notizia
Monza, via Gondar: una petizione da 100 firme per la riqualificazione

Monza, via Gondar: una petizione da 100 firme per la riqualificazione

12 ottobre 2017

I residenti di via Gondar alzano la voce con l’amministrazione comunale per ottenere la riqualificazione della loro strada. E’ da quando è finito il cantiere per la realizzazione del tunnel di viale Lombardia che decine di residenti della zona attendono un intervento del Comune per rimettere in sesto la via mezza distrutta dai lavori di realizzazione della galleria, un’opera che ha finalmente decongestionato dal traffico tutta la zona ovest della città, ma che ha lasciato in eredità molte aree a riqualificare.

I cittadini, dopo una lunga serie di solleciti e lettere regolarmente ignorate, hanno inviato al sindaco, Dario Allevi, una petizione con circa 100 firme per sollecitare il via libera a un piano di sistemazione e asfaltatura.

degrado-via-gondar-6

“Dal giorno dell’inaugurazione della galleria, avvenuta il 2 aprile del 2013 – hanno scritto i residenti -, via Gondar, che per tutto il quinquennio dei lavori ha ospitato un cantiere Anas, non ha beneficiato di alcun intervento di ripristino e quindi è sostanzialmente un decennio che non viene mantenuta. I residenti hanno più volte scritto all’amministrazione, senza però ottenere risultato apprezzabili”. Le prime richieste di intervento risalgono addirittura al 2 maggio  2013. Tuttavia, fino oggi, l’unica cosa che sono riusciti a ottenere è la stata la rimozione fisica del cantiere, avvenuta fra l’altro a più di un anno di distanza dall’inaugurazione. Durante l’ex amministrazione di centro sinistra i solleciti e le richieste si sono succedute al ritmo più o meno di una all’anno, senza però riuscire a cavare un ragno dal buco.

Adesso, con la nuova giunta di Dario Allevi i residenti hanno deciso di tornare alla carica e di presentare una petizione accompagnata anche da delle foto che testimoniano lo stato di degrado della strada, ridotta più o meno a una specie di sentiero sterrato. “Il prossimo anno ricorrerà il decennale di apertura del della galleria – hanno scritto nella petizione i residenti -. Vogliamo che l’amministrazione ci riconsegna la nostra via Gondar”.

degrado-via-gondar-4 degrado-via-gondar-2 degrado-via-gondar-5

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Stadio Brianteo e centro sportivo Monzello in concessione al Monza 1912 per 44 anni

Il club biancorosso pagherà 10.101 euro oltre Iva di canone annuo.

Profughi a Briosco? Proteste al presidio: “Il comune deve fare qualcosa subito”

Il Ministro degli Interni Salvini è intervenuto sulla questione: prima la volontà del territorio. Se Briosco dice no, la prefettura deve trovare una soluzione alternativa alla sistemazione dei 14 richiedenti asilo

Pizza Festival Lombardia: a Lentate in arrivo i maestri napoletani

L'evento porterà in Brianza la vera Pizza Napoletana, con i prodotti della tradizione e con le antiche ricette dei maestri pizzaioli partenopei.

Monza, protesta delle biblioteche: studenti universitari manifestano fuori dal Comune

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la chiusura della sede di via Giuliani per allestire un info point, ma i ragazzi lamentano altri disagi, dalla mancanza di prese della corrente agli orari inadeguati

Trova un portafogli con 500 euro per strada e lo consegna ai carabinieri

Il gesto nobile di un pensionato ha permesso che il gruzzoletto tornasse nelle tasche di una casalinga che aveva risparmiato quei soldi per mesi