01 Agosto 2021 Segnala una notizia
Lo sport che fa bene: l’Inter Club di Calò, insieme ai bambini, per abbellire l’arredo urbano

Lo sport che fa bene: l’Inter Club di Calò, insieme ai bambini, per abbellire l’arredo urbano

25 Ottobre 2017

Tanti piccoli sassi colorati a mano per riqualificare l’aiuola che si trova tra Villa Raverio e Besana. E’ questa l’iniziativa portata avanti dall’Inter Club di Calò che, più che di un gruppo di tifosi, si tratta di una vera e propria associazione culturale che ha trasformato la propria fede calcistica in un’opportunità per aiutare gli altri.

E questa volta, a raccogliere i benefici del volontariato dell’Inter Club, è l’arredo urbano: dal 2018 l’aiuola di Calò, frazione besanese, si rifarà il look grazie anche al contributo di tante piccole manine, quelle dei bambini degli asili del territorio, che si metteranno al lavoro, già dai primi mesi del nuovo anno, per colorare i sassi che andranno ad abbellire questo piccolo pezzo di verde.

A raccontarci come è nata l’idea, è il vice presidente dell’Inter Club, Pietro Tolotta: “Tempo fa, mentre ero in giro in macchina, mi sono trovato di fronte ad una bellissima aiuola di Olginate – ci racconta – era tutta decorata con tanti sassi colorati e lì mi son detto: perché non fare la stessa cosa a casa nostra?”. Di fatto, l’aiuola a Calò esiste già ma, data l’assenza di un impianto di irrigazione che non dà la possibilità di piantare fiori o piante, i membri dell’Inter Club di Calò hanno deciso di copiare l’idea degli abitanti di Olginate e trasformare così l’aiuola in una splendida opera d’arte con il coinvolgimento degli asili di Besana.

aiuola di olginate inter club calò

Una collaborazione che, tra i due, prosegue oramai da anni: l’Inter Club, infatti, ogni anno nel mese di luglio organizza  la festa dello sportivo, una festa di 4 giorni interamente gestita dai volontari che ha lo scopo di raccogliere soldi da destinare poi agli asili del territorio. “L’ultimo anno abbiamo raccolto circa 5mila euro – afferma Tolotta – poi a settembre, quando facciamo la cena di ringraziamento insieme a tutti i volontari che ci hanno aiutato ad organizzare e portare avanti la festa, consegniamo l’assegno ai responsabili dei vari istituti”.

Oltre alle serate estive ci sono poi anche i tornei di Scala 40, organizzati in sede, che vanno contribuire al fondo da devolvere: oltre agli asili, infatti, l’Inter Club di Calò pagherà l’installazione del defibrillatore presso l’oratorio che verrà donato alla popolazione in collaborazione con il comune ; ha dato un contributo per sostenere la Comunità di recupero per ragazzi in difficoltà di San Patrigiano, dove ha organizzato anche diverse gite e infine, ha aiutato il comune di Finale Emilia nelle opere di ricostruzione del dopo terremoto. Insomma, dal 2010 –anno in cui è stato ufficialmente fondato il club su iniziativa di Osvaldo Sala, attuale presidente – ad oggi, sono tante le opere di beneficenza portate avanti dal gruppo di tifosi.

pietro tolotta vicepresidente inter club calòE’ un nostro modo di sdebitarci con la comunità – conclude Pietro Tolotta – ci è stata data una sede dove regolarmente ci incontriamo, ma le spese sono tutte a carico del Comune. A noi ci è sembrato il minimo poterci rendere utili almeno con la cura degli spazi verdi vicino alla sede dell’Inter Club e alla manutenzione del giardino che è interamente a carico nostro, mentre prima veniva dato in gestione ad un’attività esterna. Adesso il nostro obiettivo per l’anno nuovo, è trasformare l’aiuola in un’opera d’arte e dato che ogni anno noi doniamo qualcosa agli asili del territorio, ci è piaciuta subito l’idea di coinvolgere loro per colorare tutti i sassi”. Sarà proprio il club neroazzurro di Calò ad acquistare tutto il materiale e poi consegnarlo ai bambini che, dopo aver scelto il “soggetto artistico” si metteranno all’opera insieme alle maestre per decorare i sassi già dalla prossima primavera: ancora qualche mese, dunque, e poi l’aiuola besanese potrà essere ammirata da tutti!

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi