29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Lazzate, lo spettro del fallimento di Pedemontana sulle opere di compensazione

Lazzate, lo spettro del fallimento di Pedemontana sulle opere di compensazione

16 Ottobre 2017

Nonostante lo spettro del fallimento, Autostrada Pedemontana Lombarda ha comunicato nei giorni scorsi che sono già stati stanziati più di 21 milioni di euro per i 23 interventi di compensazione ambientale da realizzare in una serie di comuni delle province di Como, Varese e Monza e Brianza. Tra questi, come unicum brianzolo, c’è Lazzate, che appartiene all’elenco di quei 18 paesi (i varesotti Solbiate Olona, Fagnano Olona, Gorla Maggiore, Gorla Minore, Lozza, Vedano Olona, Cassano Magnago, Gazzada Schianno; i comaschi Cirimido, Limido Comasco, Turate, Cermenate, Luisago, Lomazzo, Rovellasca, Bregnano e Villa Guardia) per i quali le convenzioni sono già state sottoscritte. Stanno invece ancora finalizzando gli accordi i comuni di Morazzone e Cislago (Varese), e Fenegrò, Grandate e Mozzate (Como). 

andrea_monti2017A Lazzate verrà dunque portato avanti il progetto di una pista ciclabile che, in tutta la sua estensione, dovrebbe collegare Lentate e Bregnano. «Inizialmente era un’opera di compensazione che avrebbe dovuto appaltare Apl – spiega l’assessore lazzatese Andrea Monti -, ma con Di Pietro la situazione è cambiata: per velocizzare una situazione ormai ferma, è stato proposto ai comuni di convenzionarsi con Apl. In questo modo i lavori verrebbero gestiti direttamente dal comune, che riceverebbe i soldi da Apl in un secondo momento».

Lazzate ha dunque firmato la convenzione e si è accordato con il Parco delle Groane per collaborare alla progettazione di un’opera che verrebbe a costare più di 900mila euro: il problema, adesso, è che Apl possa davvero fallire e non pagare più. Anche se Monti sembra tranquillo sulle sorti dell’opera («La richiesta del fallimento è politica, e dalla Regione sono tranquilli»), non nega che la società sia in difficoltà, e che ora, dopo aver utilizzato fondi pubblici, «bisogna utilizzare i soldi dei privati» per portare a termine l’autostrada.

Intanto resta l’incognita sul futuro della ciclabile. «È un progetto bellissimo – premette Monti – ma è inutile dire che se dovessi spendere 900mila euro del comune non li userei certo per quello. Per questo al momento la questione è congelata: siamo in attesa di vedere cosa succederà». Anche perché, secondo Monti, ci sono lavori più urgenti: «Mi preoccupa la rotonda di Lazzate, in progettazione allo stop di via S. Lorenzo, dove arriva la nuova tangenziale – continua l’assessore -. In totale sono 250mila euro di lavori: ma intanto siamo ancora fermi. Strabag se ne è andata anche a Misinto, dove adesso la nuova provinciale che va a Saronno si ferma 20 metri prima di innestarsi su una rotonda già esistente: è tutto pronto, hanno anche montato le paratie anti rumore, eppure è ancora tutto bloccato».

In foto l’assessore Andrea Monti

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Giulia Santambrogio
Inseguo le storie sin da quando ero bambina: per farmele raccontare, per leggerle, e, ovviamente, per scriverle. Su MBNews, però, mi occupo di fatti.


Articoli più letti di oggi