26 Luglio 2021 Segnala una notizia
Deiezioni canine, a Monza nuova campagna contro i padroni incivili

Deiezioni canine, a Monza nuova campagna contro i padroni incivili

9 Ottobre 2017

Contro le deiezioni canine arrivano a Monza dei nuovi cartelli. “Monza ama i cani e i proprietari responsabili. I tuoi gesti fanno la differenza”, questa la frase slogan della campagna comunale, avviata nel gennaio 2016 per sensibilizzare i cittadini, e riproposta nel corso della manifestazione “Cane Fantasia 2017”, lo scorso fine settimanaUna comunicazione sostenuta anche dall’ENPA di Monza e Brianza e dal suo presidente Giorgio Riva.

Si tratta della terza campagna lanciata dall’amministrazione che, in precedenza, con tanto di cartelli aveva vietato ai cani l’accesso in molte aiuole della città. In tanti erano insorti protestando a gran voce e dicendo che “Monza non era più una città per cani”.

monza-cartelli-divieto-di-accesso-ai-cani

Monza, e la sua amministrazione, ama i cani ma anche le proprie aiuole, i proprietari responsabili. Dell’inciviltà di alcuni se ne ha infatti le scarpe piene. L’obiettivo è quello, attraverso messaggi ironici, di sensibilizzare i proprietari di cani al rispetto dell’ambiente, della città e alla civile convivenza, senza colpevolizzare i cani (da cui il filo conduttore Monza ama i cani ma…) e nel contempo ringraziare chi fa già il suo dovere di cittadino attento agli altri e al bene pubblico, raccogliendo i bisogni del proprio quattro zampe ed evitando di danneggiare le aree verdi.

Ecco i gesti dei proprietari che fanno la differenza: raccogliere le feci del proprio cane, tenere il cane al guinzaglio, non farlo entrare nelle aiuole per mantenere la città pulita, tutelare la salute di persone, cani e altri animali, perchè le feci sono fitotossiche e danneggiano i prati e le piante. Il dovere di pulire dove sporca il proprio cane è regolamentato dall’articolo 27 (“Obbligo di raccolta degli escrementi”) del Regolamento Comunale per il Benessere degli Animali.

Solo qualche mese fa, in via Magellano, erano state raccolte parecchie lamentele da parte di pedoni esasperati perchè costretti a dribblare come i migliori giocatori di calcio non avversari, ma bensì deiezioni dei cani.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi