28 Luglio 2021 Segnala una notizia
Cesano Maderno, Palazzo Arese Borromeo: restauro degli affreschi

Cesano Maderno, Palazzo Arese Borromeo: restauro degli affreschi

9 Ottobre 2017

“Apriamo insieme una nuova porta a Palazzo Arese Borromeo” – E’ questo lo slogan scelto dal Comune di Cesano per aderire alla campagna promossa da Retipiù, che si concluderà il 15 novembre e che, grazie all’Art Bonus, mette a disposizione una somma per la tutela del patrimonio culturale e artistico dei Comuni in cui la società effettua il servizio distribuzione gas.

In tutto sono a disposizione 175.000 euro, da destinarsi a tre progetti tra i 13 in lizza: 100.000 euro andranno a quello più votato dai cittadini, 50.000 al secondo e 25.000 al terzo. Tutti col loro voto possono contribuire a questa scelta.

Anche quest’anno in corsa, proposto da Cesano Maderno, il restauro conservativo degli affreschi della ‘Stanza detta del Castello’ di Palazzo Arese Borromeo.

Perché scegliere il progetto di Cesano – “Con l’aiuto dei cittadini e di tutti coloro che conoscono e apprezzano Palazzo Arese Borromeo – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Silvia Boldrini -, l’Amministrazione punta ad ottenere un contributo che le consenta di riconsegnare la Stanza del Castello alla Città ed all’intera Brianza, aggiungendo un nuovo importante tassello al progetto di restauro e di completo recupero di tutti gli spazi del Palazzo.

Grazie alla sua valenza storico-artistica e alle proposte culturali offerte in ogni mese dell’anno, oltre che al giardino storico dove passeggiare tra arte e natura, palazzo Arese Borromeo è un patrimonio collettivo che  deve essere sempre più a disposizione di tutti”.
Premia il Palazzo e le sue offerte culturali – “La valorizzazione di questo bene richiede all’Amministrazione Comunale un importante impegno economico e il lavoro costante di molte persone, con l’obiettivo di arrivare un giorno ad avere l’intero complesso interamente restaurato.

Grazie alla possibilità offerta da Retipiù ed all’aiuto di tutti – ha concluso l’Assessore – ci auguriamo che la Stanza del Castello possa presto essere inserita nell’itinerario di visita e tornare ad una completa fruizione”.
Votare è semplice, sicuro e non costa nulla – Fino al 15 novembre, è sufficiente andare sul sito www.retipiu.it e votare on-line seguendo le istruzioni. Il voto non costa nulla ed è aperto a tutti i cittadini, non solo cesanesi, che hanno più di 16 anni.

E’ possibile votare anche presso i seguenti punti di facilitazione al voto: Biblioteca Civica Pappalettera di via Borromeo 5, Infopoint di Palazzo Arese Borromeo e Ufficio Cultura comunale.

Apporre il proprio voto è anche un modo per dire grazie a coloro che rendono Palazzo Arese Borromeo un luogo sempre aperto e a disposizione di tutti.

La visita alla sala al prezzo simbolico di 1 euro – Per apprezzarne e promuoverne la conoscenza, la Stanza del Castello è visitabile tutte le domeniche fino al 15 novembre alle ore 11.00, previa prenotazione all’e-mail [email protected]mb.it, al prezzo simbolico di  1 euro.

_______________________________

Scheda della stanza del Castello

La Stanza detta del Castello prende il nome da uno dei quattro dipinti con cornici poligonali presenti, che raffigura il Castello Sforzesco di Milano.

Posta nel quartiere settentrionale del Palazzo, la sala è affrescata con una ricca quadratura con colonne ioniche interrotta da quattro finti quadri appesi, secondo un gusto di ascendenza romana: due di essi raffigurano il Palazzo di Cesano, il terzo il Castello Sforzesco di Milano, il quarto i feudi del Basso Verbano.

Particolarmente interessante è la rappresentazione del Castello Sforzesco, raffigurato com’era durante la dominazione spagnola, circondato da una fortificazione a stella a dodici punte.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi