Brianza Experience, il contest fotografico di Meda dimenticato per due anni

Brianza Experience, il contest fotografico di Meda dimenticato per due anni

I contest fotografici, soprattutto se come scopo hanno quello di mostrare a tutti il bello della propria città, piacciono molto. E Brianza Experience a Meda aveva fin da subito conquistato il cuore e l’obiettivo delle macchine fotografiche di molti cittadini.

Si parla al passato e non è un errore. Il bando di questo contest fotografico, infatti, è stato lanciato dall’allora amministrazione Caimi nel gennaio 2016: “Immagini dal Brianza Design District”, un’occasione di visibilità al “saper fare” degli artigiani del legno e delle aziende del mobile cittadine.

Un progetto ideato dall’assessorato alle Attività produttive del comune di Meda, tra i fondatori del progetto “Brianza Experience – La via del saper fare” che aveva tra gli scopi principali quello appunto di attraversare il territorio dell’intero Design District per raggiungere e visitare i luoghi della produzione e  incontrarne gli attori.

brianza design distric meda logoPeccato però, che dal 20 gennaio 2016 (termine ultimo per la consegna in comune delle opere, poi prorogato al 9 gennaio 2016), il contest sia finito nel dimenticatoio e i partecipanti sono tornati a casa con un pugno di mosche e l’amaro in bocca. Sì perché, il concorso fotografico, oltre a mettere in luce l’artigianalità medese, metteva anche in palio la somma di ben duemila euro destinati agli autori degli scatti più belli con un promessa: “sarà allestita anche una mostra nella scenografica cornice di Villa Traversi, in cui si terrà anche la cerimonia di premiazione prevista nella prima metà di febbraio – come si legge nel bando – l’esposizione continuerà poi per un altro mese nella frequentatissima Medateca”.fabio mariani assessore alla cultura meda

Ad oggi, però, a distanza di quasi due anni nessuna mostra è stata allestita e nessun vincitore è stato premiato: che fine ha fatto il contest di Brianza Experience? C’è da dire che a Meda, dal 2016 ad oggi, di cose ne sono cambiate un bel po’: l’amministrazione Caimi ha lasciato il posto alla nuova giunta capitanata dal neosindaco Luca Santambrogio, Villa Traversi è stata vittima di un terribile incendio e in ultimo, ma non certo per importanza, pare che l’intero progetto di “Immagini dal Brianza Design District” fosse seguito interamente da Cristina Ruffa, ex comandante della polizia locale che, dal 1° agosto scorso, è stata sostituita dal suo vice Valter Bragantini.

Cambiamenti, però, che non giustificano il silenzio nel quale è stato avvolto questo concorso fotografico dal febbraio 2016.

Oggi però, dall’attuale Assessore alla cultura Fabio Mariani, arriva finalmente una buona notizia: “Stiamo predisponendo la cerimonia di premiazione e la contestuale mostra degli elaborati – fa sapere – a breve pubblicheremo anche le date”. Come si dice: finché c’è vita c’è speranza e, forse, per i sei vincitori del contest (Marco Cervillio, Stefano Arosio, Marco Colgiago, Roberto Longoni, Enrico Mornata, Laura Bressanin) non è stato solo tempo perso.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.

Su Melissa Ceccon

Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.