26 Luglio 2021 Segnala una notizia
Avis Varedo: che festa con la 5° edizione dell’albero della cuccagna!

Avis Varedo: che festa con la 5° edizione dell’albero della cuccagna!

9 Ottobre 2017

Un albero di speranza, festa grande in città. Protagonista Avis Varedo, che in concomitanza alla festa patronale del paese, celebra la quinta edizione dell’Albero della cuccagna nella piazza parrocchiale SS. Pietro e Paolo.

Stand delle associazioni varedesi e bancarelle di hobbistica. Un fiume di persone, una piazza gremita. Musica, quella di Radiovaredoweb, atleti e tanto zucchero filato. Questo il panorama che domenica 8 ottobre ha animato il centro cittadino di Varedo da via Umberto I fino a tutta via Vittorio Emanuele II.

Festapatronale3-Varedo-mb

In piazza anche Filippo Vergani, sindaco di Varedo e importante testimone, data la sua viva presenza nel territorio che da sempre lo caratterizza.

Vera protagonista è stata però l’associazione benefica Avis Varedo che a partire delle 14 e 30 circa dopo la dimostrazione messa in atto dalle ragazze dell’A.S.D. Twirling di Cesano Maderno, ha montato nella piazza parrocchiale del paese l’oggetto emblema della giornata: L’albero della cuccagna.

Quattro squadre, tutte varedesi e, ad assisterle, i giovani delle Iene Girls e Iene Boys, testimonial dell’evento arrivati dalla Regione Piemonte e facenti parte dell’Associazione Italiana Palo della Cuccagna UISP.

“L’albero della cuccagna – racconta Francesco Marzorati, consigliere provinciale Avis Monza e Brianza –è la storia di Varedo e della nostra parrocchia e non credo di aver mai visto così tanti giovani riversarsi tutti assieme nella piazza parrocchiale”.

Avis Varedo nasce nel 1960 dall’iniziativa di alcuni volontari che hanno sviluppato il progetto. Da orami 15 anni, Felice Marzorati, padre di Francesco Marzorati, è entrato a far parte del direttivo e con alle spalle due mandati da consigliere da 4 anni l’uno, costituisce una preziosa testimonianza: “Una manifestazione di tale portata – dichiara – è una semina sul territorio, che poi raccogliamo nei mesi successivi.

Quella dell’albero della cuccagna, infatti, non è solo una manifestazione, ma una presenza importante, quasi obbligatoria che sulla piazza riesce a reclutare nuove adesioni. Ma non sempre, purtroppo, stando alle testimonianze dirette dei volontari Avis, gli iscritti poi diventano donatori.

“Spesso e volentieri – incalza Marzorati – approfittando della possibilità di avere gratuitamente esami completi del sangue, le persone si iscrivono e poi spariscono. Per noi questo è un grave danno – conclude il consigliere – poiché perdiamo tempo a discapito di quelle persone, che di tempo non ne hanno”.

Una grave denuncia, che dà molto a pensare, ma che tuttavia non rende vani gli sforzi dei volontari Avis. “Il nostro obiettivo primario – controbatte Francesco Marzorati – è quello di sensibilizzare le persone sul territorio”. Del resto “questi eventi attirano molto l’attenzione” – spiega Ivan Roncen, presidente dell’associazione.

Molti anche gli eventi collaterali che hanno visto partecipe, con ampia affluenza da parte del pubblico villa Bagatti Valsecchi.

Varedo-Villa Bagatti Valsecchi-Avis-festa patronale-mb

Da una parte con la mostra fotografica organizzata dal Circolo Fotografico Varedese, che giunta alla sua 35esima edizione, solo nella giornata di domenica ha registrato oltre 300 visitatori.

Filippo Vergani-Sindaco-Concorso fotografico-Avis-festa padronale-Varedo-mb

Mentre a conclusione di una così importante giornata, dopo il concerto del corpo musicale di San Cecilia all’interno del teatro IDEAL, i varedesi hanno potuto alzare gli occhi al cielo gustando lo spettacolo pirotecnico a loro offerto nel parco della Villa.

Varedo-fuochi d'artificio-festa patronale-mb

Articolo, foto e video di Massimo Chisari

 

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi