18 luglio 2018 Segnala una notizia
Usmate, la Gianni Rodari taglia il nastro del nuovo spazio polifunzionale [Foto]

Usmate, la Gianni Rodari taglia il nastro del nuovo spazio polifunzionale [Foto]

21 settembre 2017

Non poteva iniziare al meglio l’anno scolastico alla Scuola dell’Infanzia Gianni Rodari di Usmate Velate.

Con tanto di alza bandiera, inno di Mameli e taglio del nastro, è stato inaugurato il nuovo spazio polifunzionale dedicato ai laboratori e alle attività dei bambini con disabilità. Basta scambi di classe e l’aula professori tornerà al suo originario scopo: i bambini con disabilità avranno finalmente un loro ambiente in cui relazionarsi e svolgere le loro lezioni a misura di bambino.

“La nuova aula ha preso il posto di un porticato che affacciava sul giardino – ci spiega il Alessandro Zappa, promotore del Progetto a nome di un gruppo di genitori della scuola -Praticamente fino a giugno in questa zona c’era il prato del giardino”.

IMG_9539

Venuto a conoscenza del bando del Comune tramite la rappresentante di classe, Zappa che di professione è un architetto, non ha esitato ad attivarsi per il bene della scuola e, nel giro di una settimana, ha reperito tutta la documentazione necessaria e ha candidato il progetto. Un progetto che ha riscosso successo ed è stato premiato dai cittadini che, per il secondo anno di fila, hanno deciso di scegliere l’edilizia scolastica per il bilancio partecipato 2017: “50.000 euro non sono pochi in un momento di ristrettezze delle finanze pubbliche – afferma il sindaco di Usmate Velate, Maria Elena Riva -. Questa scelta dei cittadini trova completa sintonia con l’amministrazione comunale che da sempre ha tra le sue priorità la scuola, il diritto allo studio e l’educazione”.

Lo spazio al momento non è ancora allestito ma è già stata richiesta la collaborazione dell’Ikea per la fornitura di mobili e complementi d’arredo.

E per il futuro? “Bhe diciamo che il tetto non versa in ottimo stato…cercheremo di provvedere” – conclude il Sindaco.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Merlo
Nata a Sondrio ma valtellinese solo nel sangue. Le mie città sono Monza, dove da sempre vivo e lavoro, e Bormio dove trascorro gran parte delle mie vacanze e ogni volta trovo le energie per ricaricarmi. Laureata in Pubbliche Relazioni allo IULM, mi occupo di comunicazione e marketing da quasi vent’anni. Mamma di due splendidi bambini, dal 2012 sono Presidente del Pattinaggio Cornate d’Adda, società a cui dedico parte del mio lavoro e della mia passione per lo sport, in particolare per i pattini a rotelle sui quali ho mosso i primi passi all’età di 4 anni. La scrittura è sempre stata un mio pallino insieme alla moda, il beauty e il mare “bello” d’estate. Precisa ed organizzata, sul mio principale difetto non ho dubbi: sono perennemente in ritardo…ma mai sul lavoro.


Articoli più letti di oggi

Stadio Brianteo e centro sportivo Monzello in concessione al Monza 1912 per 44 anni

Il club biancorosso pagherà 10.101 euro oltre Iva di canone annuo.

Profughi a Briosco? Proteste al presidio: “Il comune deve fare qualcosa subito”

Il Ministro degli Interni Salvini è intervenuto sulla questione: prima la volontà del territorio. Se Briosco dice no, la prefettura deve trovare una soluzione alternativa alla sistemazione dei 14 richiedenti asilo

Pizza Festival Lombardia: a Lentate in arrivo i maestri napoletani

L'evento porterà in Brianza la vera Pizza Napoletana, con i prodotti della tradizione e con le antiche ricette dei maestri pizzaioli partenopei.

Monza, protesta delle biblioteche: studenti universitari manifestano fuori dal Comune

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la chiusura della sede di via Giuliani per allestire un info point, ma i ragazzi lamentano altri disagi, dalla mancanza di prese della corrente agli orari inadeguati

Trova un portafogli con 500 euro per strada e lo consegna ai carabinieri

Il gesto nobile di un pensionato ha permesso che il gruzzoletto tornasse nelle tasche di una casalinga che aveva risparmiato quei soldi per mesi