Quantcast
Monza, in Arengario "We Debate": il primo Memorial Maria Amato - MBNews

Monza, in Arengario “We Debate”: il primo Memorial Maria Amato

Gli studenti delle Scuole Secondarie di 2° Grado di Monza proporranno un incontro amichevole di Debate in memoria della docente dell’Istituto Mosè Bianchi Maria Amato, mancata pochi mesi fa.

Arengario-piazza-roma-mb

Appuntamento da non perdere giovedì 7 settembre alle ore 20,45 presso l’Arengario in Piazza Roma, gli studenti delle Scuole Secondarie di 2° Grado di Monza, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, proporranno ai cittadini un incontro amichevole di Debate in memoria della docente dell’Istituto Mosè Bianchi Maria Amato, mancata pochi mesi fa.

Il Debate, dibattito, è un confronto di opinioni tra interlocutori che sostengono una tesi a favore e una contro su un tema assegnato, con regole e tempi definiti.

L’edizione 2017 non presenterà carattere agonistico-competitivo, prediligendo lo scambio dialettico tra i 12 ragazzi appartenenti agli Istituti Mosè Bianchi, Hensemberger e Liceo Porta, suddivisi in 4 squadre miste. Ciascuna squadra sarà impegnata nel sostenere o confutare una delle due tesi proposte durante la serata:

“Votare dovrebbe essere obbligatorio”
“Il ruolo degli insegnanti influenza la crescita e la maturazione personale degli studenti”

Il secondo topic è stato scelto proprio dai ragazzi per ricordare la Prof.ssa Amato che, nel corso degli anni, è stata un’attiva ed appassionata promotrice dello strumento didattico-educativo “Debate” e che alunni e colleghi ricordano con grande stima e affetto.

“Sicuramente è un’occasione importante per fare conoscere e diffondere questa interessante attività che permette ai ragazzi di comunicare meglio, con chiarezza e capacità argomentativa. – commenta l’Assessore all’Istruzione Pierfranco Maffè – l’Amministrazione pertanto intende sostenere sempre di più lo sviluppo e la diffusione di queste iniziative, attraverso il coinvolgimento di Istituti Scolastici provenienti da altre realtà a livello nazionale, così da arricchire ulteriormente il bagaglio personale e culturale dei nostri ragazzi.”

L’iniziativa è promossa e sostenuta dall’Assessorato all’Istruzione del Comune di Monza.
Per maggiori informazioni: Settore Istruzione Servizio Offerta Educativa mail progetti.osservatorio@comune.monza.it 

Foto archivio MBNews

commenta