21 Settembre 2021 Segnala una notizia
Expo Brianza: tagliato il nastro della 37esima edizione [Video]

Expo Brianza: tagliato il nastro della 37esima edizione [Video]

25 Settembre 2017

Si è aperta ieri, sabato 23 settembre, la 37esima edizione di Expo Brianza. Quest’anno gli organizzatori hanno intrapreso una scelta coraggiosa: crescere e aumentare il numero degli espositori. Una scommessa vinta, le cifre parlano chiaro: il numero degli stand è infatti passato da 175 a 200. Tutti pieni, occupati da aziende per lo più artigiane che hanno visto in Expo Brianza l’occasione di farsi conoscere.

Fondamentale, come sempre, è stata la sinergia tra comuni partecipanti e associazioni di categoria che, assieme, hanno sondato le realtà imprenditoriali brianzole, sensibilizzandole e invitandole a partecipare alla fiera intercomunale di Bovisio Masciago. Esposizione che resterà aperta fino al 1 ottobre (SS Giovi 35).

expo-brianza-2017 (33)

“E’ bello leggere il numero 37 a fianco di Expo Brianza – asserisce Fabrizio Sala, vice presidente di Regione Lombardia – questo significa che lo spirito di squadra della nostra terra rimane saldo.” E se di spirito di squadra si parla, non rimane che prendere l’augurio fatto dal presidente di Expo Brianza Domenico Negroni, quello di avere un grande successo, con la massima serietà.

A fare le presentazioni durante il taglio del nastro è stato Alberto Bogani, coordinatore del comitato organizzatore. Sul palco anche i primi cittadini dei sei comuni aderenti: Longhin Maurilio, sindaco di Cesano Maderno, Antonio Romeo, sindaco di Limbiate, Filippo Vergani, sindaco di Varedo, Giuseppe Zani, sindaco di Lazzate, Paolo Butti per il comune di Seveso e Paolo Bosisio vice sindaco di Bovisio Masciago.

Per le associazioni di categoria, oltre a Domenico Negroni, presidente di Expo Brianza, c’erano Walter  Mariani, presidente dell’Unione artigiani di Monza e Brianza, Francesco Cioffi, presidente Cna di Monza e Brianza, Enrico Benati, presidente del Cna di Lario e Brianza ed Eugenio Picozzi, presidente della Confcommercio di Seveso. Presenti anche le forze dell’ordine, rappresentate dal comandante dei carabinieri di Varedo, il luogotenente Armando Cangemi.

“Dopo 37 anni non ci riteniamo più dei semplici organizzatori, ma dei custodi. Custodi di un’importante manifestazione, che abbiamo l’obbligo, il dovere ed il piacere di custodire e portare avanti, oggi più che mai considerando il difficile momento di crisi, pensando al futuro.” commenta in vicesindaco di Bosisio. E sull’importanza della manifestazione ha posto l’accento anche il presidente Negroni “L’iniziativa è uno slancio per l’economia in rapida ripresa”. Il suo impegno per il lavoro svolto è stato poi evidenziato direttamente da Sala, con un inaspettato premio.

Numerose anche le attività collaterali come la mostra fotografica “La natura e il parco Groane”, giunta quest’anno alla sua seconda edizione. A far parte della giuria Domenico Negroni, già citato presidente di Expo, Michelangelo Salerno, ideatore del concorso, Massimo Tremolada, Roberto Sanvito, addetto stampa del Parco delle Groane e Elvio Veronese, componente del direttivo ALA.

Insomma, un grande evento che ha saputo dimostrare grande passione e volontà di fare. Una grande iniziativa, che da sempre, sa avvicinare il mondo dell’artigianato ai cittadini. L’evento è a ingresso gratuito. Info: www.expobrianza.com

Massimo Chisari

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi