27 Febbraio 2021 Segnala una notizia
Desio tutti in bici! Sindaco e assessori pronti per la sfida "Bike to Work"

Desio tutti in bici! Sindaco e assessori pronti per la sfida “Bike to Work”

22 Settembre 2017

Arriva la settimana Europea della mobilità 2017 e per il secondo anno consecutivo Desio propone l’iniziativa “Bike to Work”. Ma c’è di più, sabato ci sarà il taglio del nastro della nuova bicistazione.

Cos’è Bike to Work? A partire dal 16 settembre e fino al 31 ottobre, sindaco e assessori si muoveranno per quanto possibile a piedi o in bicicletta per raggiungere il palazzo comunale e invitano i dipendenti comunali e i cittadini a fare altrettanto.

Dopo l’ottimo risultato raggiunto nell’edizione 2016, dove il Comune brianzolo si era classificato al 2° posto nella categoria aziende con più di 200 dipendenti, anche quest’anno l’amministrazione ha deciso di far partecipare l’intera città all’evento “Bike Challenge Milano + Monza e Brianza 2017” e invita coloro che vorranno aderire a registrarsi nel team sul sito dedicato.

L’Assessore Giovanni Borgonovo, nell’intervista video qui sotto, ha spiegato le gara, le modalità per partecipare e ha riportato l’esperienza dello scorso anno: “Nel 2016 siamo arrivati secondi, quest’anno puntiamo a fare meglio, coinvolgendo più personale del comune. Questa è solo una delle attività che stiamo mettendo in campo per incentivare l’uso della bicicletta nel contesto urbano”.

Partecipare è alla portata di tutti. Le regole sono semplici e conta la partecipazione: non è necessario pedalare per andare al lavoro, basta solo usare la bicicletta per almeno 10 minuti continuativi, in qualunque giorno della settimana, in qualunque luogo, quindi anche la domenica al parco. Aziende, organizzazioni, enti pubblici, università saranno in gara tra loro per vedere chi è più bravo a mettere in sella le persone. Vince il luogo di lavoro in cui si mette a pedalare la maggior percentuale dei colleghi nel periodo indicato. Non vince chi pedala più chilometri, ma chi convince più persone a provare la bicicletta per soli 10 minuti!

Un appuntamento, per chi vorrà aderire alla sfida, è la pedalata “Scopriamo Insieme Le Ciclabili” organizzata  da A.BC.D. – Amici della Bici Desio – insieme al Circolo Legambiente ‘R. Giussani’ che è in programma sabato 23 settembre e che farà tappa anche alla Bicistazione cittadina, per la sua inaugurazione ufficiale fissata per le ore 16:30. “Questo taglio del nastro è un evento significativo, perché la struttura si colloca su un asse portante della ciclabilità desiana che connette la stazione, i vari edifici pubblici, comune, scuola e palazzetto sportivo” sottolinea Borgonovo.

Ecco allora i passi da percorrere per chi volesse partecipare e aiutare Desio a vincere questa volta la competizione.
1) iscriversi alla bike challenge “MILANO + MONZA e BRIANZA, aree metropolitane” sul sito dedicato https://www.lovetoride.net/italia o con l’APP LoveToRide (in italiano), è gratis;
2) collegarsi al team Comune di Desio
3) pedalare almeno 10 minuti, dal 16 settembre e fino al 31 ottobre 2017, registrando la pedalata tramite l’APP LoveToRide o sul sito biketowork.it;
4) convincere tanti colleghi e amici a “mettersi in sella”; saliranno sul podio le aziende (in gara per categorie in base alla dimensione) che metteranno in sella la maggior percentuale di lavoratori e la realtà che saprà invogliare chi non è abituato a usare la bicicletta.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Nicolò Calcagno
Nicolò Calcagno 27 anni, Alessandrino ma Brianzolo d’adozione. Liceo scientifico, studi umanistici. Amo la comunicazione e il giornalismo. Ho lavorato per Radio MilanInter, Radio Alex, Telelombardia, Official Made in Italy e Premium Sport. Attualmente collaboro con la redazione sportiva di Mediaset e racconto per MBNews tutto quello che succede a Desio e Lissone.


Articoli più letti di oggi