17 Giugno 2021 Segnala una notizia
Carabiniere indagato per aver sparato al fuggitivo di Triuggio

Carabiniere indagato per aver sparato al fuggitivo di Triuggio

12 Settembre 2017

La Procura di Monza ha aperto un fascicolo per lesioni personali gravissime, relativamente la posizione del carabiniere che ha sparato, ferendolo, ad un 47 enne di Triuggio che avrebbe dovuto essere sottoposto a accertamento sanitario obbligatorio, il primo settembre scorso.

A sua volta, l’uomo che è fuggito per le strade di Triuggio ingaggiando un inseguimento con i militari, è indagato per resistenza a pubblico ufficiale. Il fascicolo è finito sul tavolo del Pm Rosario Ferracane, che si concentrerà sulla ricostruzione della dinamica della fuga del 47 enne, del ferimento di un carabiniere (non quello che ha fatto fuoco), finito incastrato tra la sua auto e il muro per tentare di bloccarlo, e sui risultati delle perizie balistiche che dovranno ricostruire la traiettoria dei due proiettili che hanno raggiunto l’auto del fuggitivo, uno ad un pneumatico, il secondo responsabile del ferimento dell’uomo. Il 47 enne, dimesso San Gerardo di Monza dove è stato ricoverato a seguito del ferimento, era sfuggito ai carabinieri salendo in auto, guidando pericolosamente per le vie di Triuggio.

Per bloccarlo erano intervenute due auto dei carabinieri, una che aveva tentato di fermarlo mettendosi di traverso rispetto l’asse stradale, la seconda che si era invece messa al suo inseguimento. Il militare che ha sparato, a quanto sembra, lo ha fatto perché temeva per la vita di un collega, il quale si era attaccato al finestrino del suv del 47enne per cercare di fermarlo, riportando 20 giorni di prognosi per una lussazione alla gamba dopo essere rimasto incastrato tra l’auto e un muro.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi