Boscherona, ancora camper abusivi: nomadi allontanati dai vigili

Boscherona, ancora camper abusivi: nomadi allontanati dai vigili

Sembra un gioco delle parti in cui i ruoli sono ben definiti, ma non ci sono vincitori. Perché alla Boscherona, zona residenziale a nord di Monza, in fondo continuano a perdere tutti. I cittadini, che da tempo si lamentano per la permanente situazione di degrado ambientale, mancanza di sicurezza stradale e ciclopedonale, viabilità precaria, prostituzione e spaccio di droga. I nomadi, che hanno passato l’estate a farsi il bagno abusivamente nel canale Villoresi e ad utilizzare il corso d’acqua per le loro necessità (vedi l’articolo). E, perfino, la Polizia locale, che anche ieri sera si è recata in quest’ampia area ad un chilometro dalla Villa reale, per allontanare un gruppo di nove rom, quattro maggiorenni e cinque minorenni. Che si erano sistemati nelle aree verdi della Boscherona con due camper e i tavolini. Una sorta di pic-nic in un luogo non autorizzato, in attesa di passare la notte. Questa volta senza tuffarsi nel canale Villoresi, viste le temperature non più così elevate di questi ultimi giorni.

boscherona-bagnanti-nomadi-mb-Copia

Un consueto stato di irregolarità contro il quale l’intervento praticamente giornaliero delle forze dell’ordine è solo un palliativo. I nomadi, infatti, più o meno con le buone, vengono accompagnati lontano dalla zona abusivamente adibita a campeggio. Ma, puntualmente, tornano. Anche perché, essendo per lo più rumeni e, quindi, cittadini europei, al massimo rischiano una sanzione amministrativa. D’altro canto, come già dichiarato ad MBNews dall’assessore comunale alla Sicurezza, Polizia locale e Mobilità, Federico Arena, poco più di un mese fa, la normativa nazionale è piuttosto lacunosa (leggi qui). “La legge non ci mette a disposizione gli strumenti per punire questi nomadi – afferma Arena – tra l’altro, a modo loro, sono anche furbi, in quanto, ad esempio, l’assicurazione dei camper con i quali si sistemano nelle aree verdi della zona è in regola”.

federico-arena-assessore-mb

I residenti della Boscherona, comunque, non sembrano arrendersi nella battaglia per rendere più vivibile la zona in cui abitano, in alcuni casi, da molti anni. Proprio per discutere delle problematiche e dell’insicurezza dell’area, con un documento ufficiale, firmato da chi ha casa nelle vie della Stradella, Lombardia, Dora Baltea, Tagliamento, Monviso e appunto Boscherona, hanno chiesto un incontro con l’assessore Arena. Che ha già mostrato la propria disponibilità ad ascoltare i cittadini. L’appuntamento dovrebbe svolgersi, entro la fine di settembre, presso la sede della Polizia locale di Monza in via Marsala.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.

Su Filippo Panza

Sono nato nel 1980, anno di grandi eventi sportivi (Olimpiadi di Mosca, Europei di calcio), attentati terroristici (strage di Bologna), terremoti (Irpinia) e misteri ancora irrisolti (Ustica). Ma anche di libri (Il nome della Rosa) e film (Shining), che hanno fatto epoca. Con tanta carne a cuocere, forse era scritto nel mio destino che la curiosità sarebbe stato il motore della mia vita. E così da Benevento, la città che mi ha dato i natali, la passione per la conoscenza e la verità, declinate nel giornalismo, mi ha portato in giro per l’Italia. Da Salerno a Roma, da Napoli a Bologna, fino a Monza. Nel capoluogo della Brianza penso di aver trovato il luogo dove mettere la mia base (più o meno) definitiva e soddisfare la mia sete di scrittura, lettura, sport e tempo libero. Almeno fino a quando il richiamo di qualche Sirena, forse, non mi farà approdare ad altri lidi.