Ville Aperte in Brianza: finanziamento targato Regione Lombardia

Ville Aperte in Brianza: finanziamento targato Regione Lombardia

Un contributo di 30 mila euro per l’iniziativa Ville Aperte in Brianza. Dal 16 settembre al 1 ottobre torna la manifestazione ideata dalla Provincia di Monza grazie alla quale 145 siti pubblici e privati tra ville, palazzi, parchi e giardini, chiese e musei nel territorio della Brianza monzese, comasca e lecchese saranno aperti al pubblico. Si tratta di luoghi di interesse culturale ed escursionistico, da visitare attraverso itinerari urbani ed extra-urbani che costituiscono proposte turistiche a Km-zero di grande appeal.

Quest’anno l’iniziativa beneficerà di un contributo di Regione Lombardia che ha decisori sostenere la manifestazione. La rassegna è promossa dalla Provincia di Monza e Brianza, in collaborazione con le Province di Como e di Lecco: 34 i Comuni aderenti per MB, 4 per Como, 21 per Lecco e 3 nell’area della Città Metropolitana di Milano per un totale di 62 comuni aderenti, oltre a numerosi partner tra associazioni e fondazioni culturali del territorio.

Altri contributi targati Pirellone andranno anche al Consorzio Villa Reale e Parco di Monza per il progetto ‘Reggia di Monza per la Cultura: Spettacoli Reali’ con performance teatrali e musicali in occasione dei 240 anni dalla posa della prima pietra. Il filo conduttore sara’ la promozione delle piu’ importanti opere musicali presentate in forma contemporanea, previsti tre spettacoli teatrali

LEGGI ANCHE

Ville Aperte torna a settembre, alla scoperta delle bellezze della Brianza

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.

Su Riccardo Rosa

Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.