10 Maggio 2021 Segnala una notizia
Ornago, volontari da tutto il mondo e richiedenti asilo a scuola di integrazione

Ornago, volontari da tutto il mondo e richiedenti asilo a scuola di integrazione

30 Agosto 2017

Un summer camp che vada oltre, oltre i confini, le età, le culture, i pregiudizi e i preconcetti, che sia al si sopra, over: un Overcamp, appunto. È questa l’idea alla base del progetto realizzato dal Piano Locale Giovani, network che racchiude operatori del vimercatese e del trezzese impegnati a vario titolo nelle politiche giovanili, che ha attirato a Ornago un nutrito gruppo di giovani provenienti da tutto il mondo e un artista di fama internazionale. 

Il principio di base, ovvero quello di preparare ed educare le nuove generazioni all’integrazione, con un particolare attenzione ai richiedenti asilo ospitati sul nostro territorio, ha riscosso l’apprezzamento del Servizio Civile Internazionale. L’ONG riconosciuta dal Ministero degli affari Esteri italiano ha così pubblicato sul sito ufficiale un bando per partecipare a un campo di volontariato presso il centro sociale di via Porta a Ornago, che, chiuso immediatamente per l’ampio numero di richieste di partecipazione, ha portato in paese dieci ragazze tra i 18 e i 29 anni provenienti da Russia, Thailandia, Brasile e Messico.

Ornago_Overcamp_Volontarie

Le giovani hanno trascorso qualche giorno a stretto contatto con i giovani minorenni del PLG di Ornago, Mezzago e Bellusco e con una quindicina di giovani richiedenti asilo di età compresa tra i 16 e i 24 anni, allo scopo di dare vita a un festival interculturale che fosse da modello di un’integrazione possibile. Durante i preparativi, momenti educativi si sono alternati ad attività ludiche e di condivisione, per dare la possibilità a tutte le parti coinvolte di parlare con leggerezza di tematiche importanti e di creare così una festa per la cittadinanza in cui ogni cultura ha portato un po’ di se: i massaggi thailandesi si sono così incontrati con i mandala, i tatuaggi all’henné hanno decorato volti e corpi provenienti da tutto il mondo, che si sono poi esibiti in canti e balli del proprio paese di provenienza, mentre piatti tipici sono stati cucinati insieme nelle case dei brianzoli per poi essere degustati in uno speciale momento di condivisione.

Ornago_Overcamp_hennè

Insomma, il giro del mondo in soli tre giorni, reso ancora più speciale da un contributo d’eccellenza: NemO’s, artista italiano di fama internazionale, noto per la realizzazione di murales a carattere sociale già presenti in grandi città europee, ha dipinto la facciata del centro di via Porta con l’opera dal titolo Popoli in Movimento. Il dipinto è frutto di un’intervista fatta dallo stesso artista ai ragazzi partecipanti a Overcamp, a cui è stato chiesto di spiegare cosa fosse per loro il viaggio: nel dipinto, quindi, il corpo umano è diventato una barca piena di oggetti e simboli di popoli in movimento. 

Ornago_Nem0's_Popoli in Movimento

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi