“L’ultima luna d’estate”, la kermesse culturale che valorizza la Brianza compie vent’anni

“L’ultima luna d’estate”, la kermesse culturale che valorizza la Brianza compie vent’anni

Ben trenta spettacoli in dodici serate con il coinvolgimento di diciotto comuni. Sono questi i numeri dell’edizione 2017 di “L’ultima luna d’estate” il festival del teatro popolare di ricerca nel Parco del Curone e colline della Brianza, che aprirà i battenti alla fine di agosto.

Una delle più attese kermesse culturali del territorio brianzolo e lecchese che quest’anno spegne la sua ventesima candelina: “celebriamo e festeggiamo questa ventesima edizione che segna anche il successo di un territorio capace di far crescere un festival che ora gli appartiene, lo identifica e lo caratterizza – afferma Marta Comi, presidente del Consorzio Brianteo di Villa Greppi che ieri, nel tardo pomeriggio, ha ospitato la conferenza stampa di presentazione del programma de “L’ultima luna” – dal mio punto di vista, questo è un festival che sta facendo la storia della cultura in Brianza. Innanzitutto perché oramai dura da vent’anni e poi perché è in continua crescita: ogni anno ci sono delle novità, ogni anno c’è qualche comune nuovo che vuole entrare a far parte di questo progetto. Insomma, L’ultima Luna è un festival vivo, che sta bene e che continua ad avere un grande pubblico affezionato di riferimento.”

Il programma di questa ventesima edizione è infatti ricchissimo di appuntamenti che, dal 30 agosto intratterranno il pubblico brianzolo e lecchese proprio nel periodo più bello dell’anno: quando la bella stagione comincia a svanire cedendo il passo all’autunno. Ecco da dove arriva il nome evocativo della kermesse culturale “ultima luna”.

marta comi conferenza stampa villa greppi l ultima luna d estate

Per sottolineare l’importante ricorrenza, ovvero i vent’anni del festival, gli organizzatori hanno scelto, per l’edizione 2017, di incentrare tutto su un tema principale: il tempo che passa. “As time goes by”, che cita la famosissima colonna sonora del celebre film Casablanca: “un titolo che non è stato scelto a caso – spiega Elena Scolari di Teatro Invito, l’associazione che ha ideato e inventato questo festival nel 1997 – oltre alle numerose rappresentazioni teatrali, quest’anno, vogliamo abbracciare tutti i rami della cultura. Quindi, ogni evento, avrà un titolo speciale che farà riferimento a libri oppure a dei film che poi saranno reperibili nelle biblioteche dei comuni che quest’anno collaborano con noi. E si parte proprio dal film Casablanca”.

Questa, ovviamente, è solo una delle tante novità (e sorprese) che sono state organizzate per festeggiare al meglio i vent’anni di “L’ultima luna”. Una serata speciale è prevista proprio per venerdì 1 settembre, a Villa Greppi: “per la festa ufficiale abbiamo pensato di organizzare qualcosa di unico che però è ancora top secret perché vogliamo lasciare a bocca aperta il direttore artistico del festival, Luca Radaelli – anticipa Marta Comi – posso solo dire che in quella serata tutti dovranno presentarsi con una luna…”.

E per sottolineare il tempo che passa, l’evento culturale non poteva che iniziare, mercoledì 30 agosto, con Promessi! ovvero I promessi Sposi in scena, produzione di Teatro Invito con la regia di Beppe Rosso e Luca Radaelli che, esattamente vent’anni fa, aprì proprio la prima edizione de “L’ultima luna d’estate”. Un cult che ritorna , con tre nuovi giovani attori, per celebrare un festival che non ha mai smesso di appassionare e di appassionarsi. “Per me essere ancora qui, dopo vent’anni, a presentare il festival è una vera sorpresa – afferma il direttore artistico di Teatro Invito, Luca Radaelli – sembra ieri che una giovane compagnia lecchese si inventava un Festival nelle cascine, negli agriturismi e nelle ville della verde Brianza per arrivare ad avere ben diciotto enti coinvolti. Il mio grazie più grande, oltre ovviamente agli enti e alle fondazioni che ci fanno da sponsor, va soprattutto a tutti quei privati che hanno scelto, in tutti questi anni, di aprire le porte della propria casa e mettere a disposizione le loro corti o i loro giardini per accogliere una rappresentazione teatrale e centinaia di spettatori: non è cosa da tutti. E’ un vero miracolo che nasce dall’amore per la cultura”.

Con la ventesima edizione di “L’ultima luna d’estate”, quindi, si parla del tempo che scorre, di confronto tra generazioni, di innovazione e tradizione. Dodici giornate, da mercoledì 30 agosto a domenica 10 settembre, per concludere l’estate con spettacoli teatrali, incontri, degustazioni di prodotti tipici, teatro per i più piccini, musica, laboratori, aperitivi e passeggiate letterari nelle cascine, negli agriturismi e nelle ville del Parco Regionale di Montevecchia, Valle del Curone  e Parco dei Colli Briantei, nella provincia di Lecco e Monza e Brianza, tutti luoghi in cui il “tempo sembra essersi fermato”.

Main sponsor di questa edizione è Acel Service che ieri, durante la conferenza stampa nel sotto granaio di Villa Greppi a Monticello, era rappresentato da Giorgio Cortella: “siamo felice e onorati di rappresentare e sponsorizzare anche quest’anno questo festival a cui siamo particolarmente legati – dice –è un appuntamento culturale molto valido che riesce a far conoscere, non solo ai residente ma anche ai molti turisti che vengono qui per l’occasione, il vero volto della Brianza. È un modo per vedere e conoscere con occhi nuovi spazi che altrimenti resterebbero chiusi. Il festival vive dentro la società, nel tessuto più autentico di questo territorio”.

banner ultima luna d estate edizione 2017

Il primo appuntamento con l’attesa kermesse di fine estate è dunque fissata per mercoledì 30 agosto, al parco comunale di Lesmo, per l’inaugurazione dei trenta spettacoli in programma. Sarà presente, per l’occasione Luca Scarlini, saggista, drammaturgo e story teller in scena. Per visionare il programma completo della ventesima edizione di “L’ultima luna d’estate”, è possibile visitare i siti ufficiale di Teatro Invito e Consorzio Brianteo di Villa Greppi.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.

Su Melissa Ceccon

Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.