14 Maggio 2021 Segnala una notizia
Confimi Monza e Brianza, eletto il nuovo Consiglio. Nicola Caloni è il presidente

Confimi Monza e Brianza, eletto il nuovo Consiglio. Nicola Caloni è il presidente

6 Luglio 2017

Pronti, partenza, via. Per Confimi Monza e Brianza (Confederazione dell’industria manifatturiera e dell’impresa privata) è tempo di cominciare a fare sul serio. E mettere in atto le strategie migliori per affrontare le sfide di un mercato sempre più globale e competitivo. Così, dopo il rodaggio di un anno, iniziato nel giugno 2016 come conseguenza della fusione di Confindustria Monza e Brianza con Assolombarda, è nata la squadra che guiderà l’associazione imprenditoriale di viale Elvezia per i prossimi 3 anni. L’Assemblea di Confimi Monza e Brianza, svolta allo Sporting Club, ha, infatti, eletto come presidente Nicola Caloni, amministratore delegato dell’omonima azienda di trasporti, che, tra le proprie associate, ha la Omg di Cinisello Balsamo, produttrice di carrelli elevatori.

confimi-mb-unici

Designato anche il nuovo Consiglio in carica. Ecco i 16 componenti: Gabriella Meroni (OMR Italia spa) – Vicepresidente, Chiara Cazzaniga (Publitrust srl), Riccardo Chini (Sipa spa), Marco Ferrari (FAM DUE FIN srl), Cesare Fossati (Wilbra sas), Anna Lisa Fumagalli (Fumagalli Guarnizioni srl), Franco Goretti (Assograph srl), Guido Locati (Officine Locati srl), Federico Lundari (BTS spa), Alessandro Maggioni (Unimec spa), Maria Paola Marras (Niklas Events srl), Enrico Meroni (Consea srl), Claudio Mirabella (Victory Communication), Laura Parigi (NPI italia), Marta Penati (Star srl), Simona Ronchi (Silap srl).

caloni-e-Meroni-di-confimi

 

Gli obiettivi di Confimi Monza e Brianza, da raggiungere nel prossimo triennio, sono tanti ed ambiziosi. Alla base, però, il principio è quello che ha segnato la nascita della sezione brianzola dell’associazione imprenditoriale. Fino a diventarne, non a caso, uno degli slogan di riferimento: “Dalla tua parte, per la crescita della tua impresa”. Proprio il concetto di vicinanza alle esigenze delle aziende del territorio, con l’obiettivo di accompagnarle in un percorso di rilancio, è esplicito anche nelle parole di Caloni, subito dopo la sua elezione a presidente di Confimi Monza e Brianza.

Il Consiglio appena entrato in carica, che ha ricevuto anche gli auguri del neo sindaco di Monza, Dario Allevi, è un mix di novità e continuità rispetto al primo anno di attività dell’associazione in Brianza. Dove Confimi può contare su 60 aziende associate, inserite in un contesto nazionale in cui la Confederazione dell’industria manifatturiera e dell’impresa privata, nata nel dicembre del 2012 dall’uscita di un cospicuo numero di Associazioni territoriali dal sistema Confapi, è presente oggi in 27 territori con oltre 28 mila imprese iscritte. Che impiegano circa 310 mila addetti e generano un fatturato aggregato di oltre 71 miliardi di euro annui. Una delle rappresentanti di un percorso ormai avviato anche in Brianza, ma da continuare con rigore e costanza, è Gabriella Meroni, confermata Vice Presidente di Confimi Monza Brianza. “Dobbiamo fare vestiti su misura per le aziende associate – spiega – cureremo, in particolare, gli aspetti sindacali, la finanza agevolata e la rappresentanza delle nostre imprese. Per fare questo apriremo tavoli aperti con il sindaco Allevi e la nuova amministrazione di Monza perché le esigenze del territorio sono anche quelle delle imprese”.

confimi-consiglio2-mb (Copia)

Tra chi ha conservato la carica di consigliere di Confimi Monza e Brianza c’è Simona Ronchi, che meno di un mese fa è stata eletta al vertice del neonato gruppo Meccanica dell’associazione imprenditoriale brianzola (leggi l’articolo). “Dopo il primo anno dedicato all’individuazione della sede e all’organizzazione, ora dobbiamo svilupparci sul territorio – afferma Ronchi – la Brianza è un territorio produttivo, soprattutto nel settore meccanico e manifatturiero, ma ha bisogno di concretezza e servizi alle imprese in modo da permettere alle aziende, soprattutto medio-piccole, di cogliere le opportunità dell’innovazione”.

E’ uno dei componenti della squadra di comando di Confimi Monza e Brianza anche Riccardo Chini, presidente pro-tempore nel primo anno di vita della sezione e attualmente alla guida di Confimi impresa meccanica nazionale. “Un anno fa ho accettato con gioia e impegno la richiesta di gestire l’avvio dell’associazione – spiega – ora ha inizio una fase nuova per strutturare meglio e trasmettere sul territorio il nostro messaggio, che è votato alla concretezza e all’ascolto delle imprese perché possano esprimersi al meglio ed essere supportate nelle loro attività”.

confimi-bando-al-via-mb

Chi non faceva parte del Consiglio ed ora entra nel principale organo di rappresentanza di Confimi Monza e Brianza è Claudio Mirabella. Che da candidato alle recenti comunali di Monza nella lista ‘Noi con Dario Allevi’, confida anche nelle capacità della nuova amministrazione cittadina. “Sono convinto che il nuovo sindaco porterà risorse economiche sul territorio, nuovo capitale che permetterà di dare finalmente lustro a Monza e avrà ricadute vantaggiose per le aziende – afferma – come Confimi dobbiamo lavorare anche sulla comunicazione, mio settore di competenza, perché solo così riusciremo a fare un buon lavoro e creare sinergie”. Scelti gli uomini e le donne, per l’associazione di viale Elvezia ora, dunque, si tratta di mettersi in cammino.

Tra le opportunità da cogliere c’è anche il bando regionale “AL VIA” (qui i dettagli), cioè Agevolazioni Lombarde per la Valorizzazione degli Investimenti Aziendali. Che ha appena aperto i battenti. Dal 5 luglio, infatti, le Pmi possono sfruttare questa misura da 300 milioni di euro che finanzia gli investimenti strategici come l’acquisto di macchinari ed immobili. Ma anche gli interventi strutturali e di riconversione e rilancio delle aree produttive. L’idea alla base è che partire dal legame tra economia, territorio, istituzioni e sistema bancario sia la migliore garanzia per arrivare a traguardi importanti. Magari al primo posto.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Filippo Panza
Sono nato nel 1980, anno di grandi eventi sportivi (Olimpiadi di Mosca, Europei di calcio), attentati terroristici (strage di Bologna), terremoti (Irpinia) e misteri ancora irrisolti (Ustica). Ma anche di libri (Il nome della Rosa) e film (Shining), che hanno fatto epoca. Con tanta carne a cuocere, forse era scritto nel mio destino che la curiosità sarebbe stato il motore della mia vita. E così da Benevento, la città che mi ha dato i natali, la passione per la conoscenza e la verità, declinate nel giornalismo, mi ha portato in giro per l’Italia. Da Salerno a Roma, da Napoli a Bologna, fino a Monza. Nel capoluogo della Brianza penso di aver trovato il luogo dove mettere la mia base (più o meno) definitiva e soddisfare la mia sete di scrittura, lettura, sport e tempo libero. Almeno fino a quando il richiamo di qualche Sirena, forse, non mi farà approdare ad altri lidi.


Articoli più letti di oggi