Brianzacque traguardo raggiunto: inaugurata la copertura della seconda vasca

Brianzacque traguardo raggiunto: inaugurata la copertura della seconda vasca

Buone notizie per i residenti del quartiere San Rocco! Nel pomeriggio di mercoledì 12 luglio Brianzacque ha inaugurato la copertura della seconda vasca di sedimentazione primaria del depuratore. Un intervento in programma da diverso tempo che si è concluso nel migliore dei modi. Uno dei principali vantaggi prodotti dalle nuove strutture circolari consiste nella maggior rapidità di smaltimento dei miasmi, che per anni hanno infestato il quartiere creando non pochi problemi agli abitanti della zona.

Mb.Brianzacque2

Il presidente di Brianzacque Enrico Boerci ha presentato l’opera di miglioramento degli impianti ai sindaci dei Comuni Brianzoli che usufruiscono del servizio di distribuzione idrica. In prima fila spicca la presenza del neo eletto sindaco di Monza Dario Allevi, che si è detto molto soddisfatto del lavoro portato a termine da Brianzacque, complimentandosi con la passata amministrazione e rivolgendo un pensiero particolare ai residenti di San Rocco, che finalmente potranno tornare a riaprire le finestre e respirare un aria più pulita. All’inaugurazione hanno partecipato anche alcuni rappresentanti del quartiere, che hanno potuto constatare direttamente i lavori di miglioramento. Lavori che non porteranno dei vantaggi unicamente dal punto di vista del minor tempo per abbattere le esalazioni odorigene, ma anche in termini di risparmio di denaro pubblico: 12 milioni al posto di 65.

Le vasche, con i lori diametri da 60 e 52 metri,  costituiscono i  sedimentatori “chiusi” più grandi d’Italia e tra i più grandi d’Europa. Un dato che inquadra bene l’importanza di questo intervento ad alto impatto tecnologico ed ingegneristico, che segna la parte conclusiva della sigillatura anti odore dei due invasi. A undici mesi dal completamento della vasca più grande, anche quella “gemella” di dimensioni più ridotte, si è così trasformata in un edificio dal design avveniristico, sormontato da 36 travi reticolari a cui sono agganciati 2.120 metri quadrati di pannelli verdi in vetroresina, all’interno del quale i miasmi che affliggevano il quartiere, verranno aspirati e trattati da un biofiltro, senza più la possibilità di finire in atmosfera.  L’azione di riqualificazione ha richiesto un investimento economico complessivo di 5.581.610 euro, per 409 giorni solari di lavoro. Un lavoro, che come certificato dal count down che ha pubblicamente monitorato la tempistica di esecuzione delle operazioni, si è concluso con tre giorni d’anticipo. “Il nostro lavoro però non è ancora del tutto finito- ha sottolineato il presidente Boerci ai nostri microfoni- Ora ci impegneremo a realizzare entro il prossimo anno la ristrutturazione del comparto di ossidazione. I lavori sono già a buon punto, siamo intorno al 70% dell’opera. Intanto celebriamo la copertura della seconda vasca, che finalmente mette fine ai problemi dei miasmi che per troppo tempo hanno tormentato i cittadini di San Rocco. Siamo orgogliosi di aver dato corso ad un progetto nuovo per la riqualificazione di un’opera pubblica,che, rispetto a quello vecchio, ci ha permesso di abbattere notevolmente tempistica e costi”.

Briazacque MB

Adesso bisognerà aspettare i primi mesi del 2018 per la conclusione dell’intero progetto, che, come spiegato da Boerci, si realizzerà con la chiusura del cantiere per la riqualificazione della sezione di ossidazione.  Un nuovo intervento da primato per Brianzacque, poiché l’impianto sarà il più grande d’Italia per potenzialità depurativa ad applicare su scala reale, con un costo dell’ammodernamento tecnologico del comparto d’ossidazione pari a 6.179.054 euro.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.

Su Luca Giovannoni

Luca Giovannoni, ho 25 anni e sono nato e cresciuto a Monza. Mi sono laureato presso la facoltà di Linguaggi dei Media dell’Università Cattolica di Milano, e scrivere è stata da sempre una delle mie più grandi passioni. Su MBNews cerco di raccontare la cronaca cittadina e gli eventi culturali legati al territorio brianzolo con la curiosità tipica del ragazzo di provincia che prova ad affacciarsi al mondo dei grandi...

Cerco di leggere e informarmi il più possibile e quando riesco mi concedo lunghe passeggiate nel parco della mia città. Sono uno di quelli che crede che un giorno, piaccia o non piaccia, l’informazione online soppianterà quella cartacea. Non spetta a me giudicare se questo capovolgimento di ruoli porterà a maggiori benefici o se avrà invece conseguenze negative, ma credo che ognuno di noi debba dare il proprio contributo!