30 Luglio 2021 Segnala una notizia
Sharks Monza vice campioni d'Italia!!! L'intervista al capitano Mattia Muratore

Sharks Monza vice campioni d’Italia!!! L’intervista al capitano Mattia Muratore

7 Giugno 2017

Settimana scorsa la squadra monzese di wheelchair hockey è andata ad un passo dalla conquista del titolo nazionale. Un sogno sfumato all’ultimo atto di una stagione esaltante, che ha portato gli squali biancorossi a giocarsi la finalissima contro i Black Lions di Venezia, purtroppo persa 2-0. La squadra è stata sostenuta quest’anno anche dalla Reale Mutua Monza-Montevecchia Eco Trail, che ha raccolto una sponsorizzazione che li ha portati in Sicilia per giocarsi la semi-finale. Un bel connubio tra sport differenti, ma accomunati dai colori bianco e rossi.

MBNews, per rendere omaggio a questa fantastica squadra, ha deciso di intervistare il capitano Mattia Muratore, vera e propria bandiera del team Brianzolo.

Ciao Mattia, la prima domanda è molto semplice, ma permetterà a chi non ti conosce ancora di scoprire la tua storia: da quanti anni pratichi l’Hockey in carrozzina?

“Gioco da 19 anni, e da quando ho cominciato ho sempre militato negli Sharks Monza. Tengo molto a questi colori ed è un onore essere considerato una bandiera”

Purtroppo il campionato non si è concluso come speravate… Secondo te cosa non ha funzionato nella sfida finale contro Venezia?

” Loro sono stati più forti tecnicamente parlando. La partita è comunque rimasta viva fino ad un minuto e mezzo dalla fine, contro una squadra che partiva favorita ed  ha  molte più possibilità di noi. A cominciare dalla panchina lunga. In generale noi non abbiamo niente da recriminarci, siamo orgogliosi di aver chiuso al secondo posto una stagione che non è iniziata nel migliore dei modi”

Playoff.Sharks.2016.2017.34

A cosa ti riferisci? Avete avuto delle difficoltà ad inizio stagione?

“Sì. Non è stata un annata semplice. Lo scorso anno eravamo in 9 giocatori e siamo rimasti in sette a causa di due ritiri pesanti. Perciò abbiamo dovuto chiedere uno sforzo in più a tutti quanti. Direi che gli sforzi sono stati ricompensati. Certo è mancata la ciliegina sulla torta, ma arrivare a giocarsi la finale non era per niente scontato per noi”.

Perdere in finale è sempre difficile ma se dovessi scegliere un momento della stagione che ti è rimasto particolarmente impresso nella memoria quale sceglieresti?

“Forse ti direi la vittoria a Padova del dicembre scorso. Secondo me quella è stata la svolta significativa della nostra stagione, contro una squadra campione in carica per tre anni consecutivi siamo riusciti a fare risultato e a riaccendere entusiasmo e speranze”.

 Quest’anno ci siete andati davvero vicini, l’anno prossimo ci riproverete?

“Sicuramente! Il sogno rimane quello di vincere il tricolore. Ma la nostra missione principale resta quella di mantenere una forte identità, di squadra e a livello societario, per rimanere sempre competitivi e raggiungere nuovi grandi risultati”

Grazie Mattia, non ci resta che complimentarci e farti un grosso in bocca al lupo per la prossima stagione!

 

Cliccando sul seguente link e mettendo il “MI PIACE” sarete aggiornati in maniera esclusiva ed automatica su tutte le nostre NEWS, Pagina Facebook Ufficiale di MBNews 

 

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Luca Giovannoni
Luca Giovannoni, ho 25 anni e sono nato e cresciuto a Monza. Mi sono laureato presso la facoltà di Linguaggi dei Media dell’Università Cattolica di Milano, e scrivere è stata da sempre una delle mie più grandi passioni. Su MBNews cerco di raccontare la cronaca cittadina e gli eventi culturali legati al territorio brianzolo con la curiosità tipica del ragazzo di provincia che prova ad affacciarsi al mondo dei grandi...Cerco di leggere e informarmi il più possibile e quando riesco mi concedo lunghe passeggiate nel parco della mia città. Sono uno di quelli che crede che un giorno, piaccia o non piaccia, l’informazione online soppianterà quella cartacea. Non spetta a me giudicare se questo capovolgimento di ruoli porterà a maggiori benefici o se avrà invece conseguenze negative, ma credo che ognuno di noi debba dare il proprio contributo!


Articoli più letti di oggi