26 Luglio 2021 Segnala una notizia
Monza, rubata la bicicletta anche al candidato sindaco Sindoni di M5s

Monza, rubata la bicicletta anche al candidato sindaco Sindoni di M5s

6 Giugno 2017

C’è un candidato sindaco di Monza che non potrà più usare la bicicletta per la campagna elettorale. Perché gliel’hanno rubata nell’androne di casa, in pieno centro storico. La disavventura è capitata a Danilo Sindoni, portavoce del Movimento 5 stelle.

È lo stesso imprenditore 60enne a raccontarci con amarezza e malcelata rabbia quanto avvenuto subito dopo essere uscito dalla caserma dei carabinieri per la denuncia del fatto: “Tenevo una bicicletta rossa della XMR nell’androne della mia abitazione legata a una catena. Quando stamattina sono tornato a casa da un giro a piedi ho notato che il mezzo non c’era più, ma solo la catena tranciata da una cesoia. Ho provato sulla mia pelle la cosiddetta percezione di sicurezza diminuita”.

catena-bicicletta-sindoni

Quella delle due ruote è stata per Sindoni un’esperienza breve e sfortunata: “La bicicletta l’avevo acquistata 11 mesi fa per 200 euro perché il mio medico di base mi aveva consigliato di utilizzarla al posto dell’automobile per gli spostamenti fuori dal centro città come metodo per dimagrire. Inizialmente mi ero iscritto al servizio di bike sharing istituito dal Comune, ma dopo averlo provato e averne constatato l’inefficienza, avevo deciso di comprarne una mia. Per ironia della sorte, proprio nelle scorse settimane dei carabinieri in servizio in piazza Duomo, dove era posizionato il gazebo del M5s, mi avevano informato dell’impennata di furti di bicicletta in città. E io avevo risposto loro che per fortuna io la mia l’avevo ancora…”.

Che considerazioni trae da questo episodio di microcriminalità il candidato sindaco? “Che è inutile realizzare le piste ciclabili e spingere le persone a utilizzare le biciclette per i loro spostamenti perché si inquina meno e fa bene alla salute se poi si ha paura ad acquistarle perché tanto le rubano… Io ho deciso di non comprarne più e, dato che dopo un breve giro di telefonate ai consiglieri del movimento nei Comuni vicini ho riscontrato che il fenomeno dell’impennata di furti è generalizzato sul territorio, credo che tanti altri abbiano già deciso di fare come me”.

elezioni-movimento-5-stelle-sindoni-mb

Cosa può fare la politica per risolvere o quantomeno ridurre il problema? “Qualcosa si può fare e si deve fare, perché questi sono i problemi di tutti i giorni della gente, non quelli di cui parla questa Amministrazione municipale. Il Comune potrebbe, ad esempio, stipulare una convenzione con una compagnia assicuratrice in modo da offrire tariffe agevolate per polizze contro i furti; oppure potrebbe far inserire un chip nelle biciclette, in modo da rintracciarle quando non si trovano più. Ancora meglio sarebbe se a livello nazionale il Governo decidesse per l’obbligatorietà delle targhe anche per le biciclette”.

Cliccando sul seguente link e mettendo il “MI PIACE” sarete aggiornati in maniera esclusiva ed automatica su tutte le nostre NEWS, Pagina Facebook Ufficiale di MBNews 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Camillo Chiarino
Monzese da sempre, ma frequento assiduamente la Brianza perché amo la quiete e la natura. In particolare adoro la Valsesia, la terra dei miei antenati paterni. Giornalista professionista "tuttologo", mi piace scrivere in particolare di politica e sport. Sono tifoso di tutte le squadre cittadine di qualsiasi disciplina e seguo da vicino le partite del Monza 1912, della Vero Volley Monza e della Saugella Monza. A proposito di pallavolo, l’ho praticata per 17 anni in società della zona, ma quando capita non mi tiro indietro a giocare a nulla, soprattutto se l’invito arriva da una esponente del gentil sesso… Mi piace molto navigare in internet, visitare mostre e monumenti e assistere a concerti, in particolare di musica folk e celtica.


Articoli più letti di oggi