21 Settembre 2020 Segnala una notizia
Monza,  le associazioni chiedono chiarezza: "Il progetto chioschi è opaco"

Monza, le associazioni chiedono chiarezza: “Il progetto chioschi è opaco”

6 Giugno 2017

Opposizione millimetrica sul caso dei chioschi. Dopo le polemiche della scorsa settimana, le associazioni che si sono schierate contro il progetto dell’amministrazione comunale di installare in città dehors con funzioni commerciali sono tornate alla carica.

Lunedì mattina nella Saletta reale della stazione ferroviaria di Monza hanno convocato una conferenza stampa per fare chiarezza sul progetto e sull’iter. Come è ormai noto, circa venti associazioni cittadine, fra cui l’Ordine degli architetti e degli ingegneri, ha preso posizione contro il progetto della giunta di Roberto Scanagatti di installare lungo il centro storico dei chioschi con funzioni commerciali, di informazione turistica e anche di presidio territoriale.

Nel 2016 le associazioni erano riuscite a raccogliere oltre 2 mila firme e depositare una petizione in Comune. Tuttavia, nonostante la questione sia tornata d’attualità da qualche giorno, i reali termini del progetto rimangono avvolti nella nebbia. In particolare, le associazioni premono per conoscere le reali dimensioni dei chioschi (si è parlato di strutture fino a 70 metri quadrati) e la loro esatta ubicazione. “La giunta dovrebbe convocare una conferenza stampa per fare chiarezza – ha spiegato Bianca Montrasio, portavoce del comitato per il Parco -. Sia sui metri quadrati, visto che il sindaco ha parlato di massimo 15 mq, sia sull’iter amministrativo”. Sotto accusa anche l’ubicazione, in particolare quella dei Boschetti reali, dove, secondo le associazioni, i chioschi entrerebbero in conflitto con il piano di recupero della zona avallato dalla Sovrintendenza. “Un’idea – hanno aggiunto gli esponenti delle associazioni -, potrebbe essere di installarne alcuni in zone periferiche”. “Esemplare – ha aggiunto Ettore Radice, presidente dell’associazione Mnemosyne -, è il fatto che non si faccia minimamente cenno sul futuro dei due chioschi previsti all’interno dei Boschetti”.

Oltre che sui chioschi, le associazioni hanno anche polemizzato col sindaco, Roberto Scanagatti, per la decisione di quest’utimo di rispondere solo ad alcune di loro. Le associazioni hanno bollato la scelta del sindaco come “discutibile sono il profilo istituzionale e democratico che la scia supporre una volontà di dividere le stesse associazioni”.

Cliccando sul seguente link e mettendo il “MI PIACE” sarete aggiornati in maniera esclusiva ed automatica su tutte le nostre NEWS, Pagina Facebook Ufficiale di MBNews 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Grande Fratello Vip, Fausto Leali “colpisce ancora”: polemica per una frase razzista

Il cantante lesmese, concorrente del GF VIP, continua a fare parlare di sé.

Referendum, la Brianza alla urne. Alle ore 23 di domenica affluenza del 39,68%

Oggi, domenica 20 settembre, e domani lunedì 21, brianzoli, e non solo, sono chiamati alle urne per esprimere il proprio voto al referendum del taglio dei parlamentari.

Anche a Lesmo studente positivo al Covid19. In Lombardia in quarantena 39 classi

L'Ats ha creato delle corsi preferenziali per effettuare il tampone. 5 sono in Brianza.

Incidente mortale in Valassina, arrestato il pirata della strada

L'autore del sinistro, invece che prestare soccorso, è scappato a piedi. Mentre era diretto verso la propria casa gli uomini della caserma di Muggiò lo hanno individuato e arrestato.   

Ville Aperte in Brianza: ecco le iniziative di Cesano Maderno

A Cesano porte aperte per Palazzo Arese Borromeo: in programma visite guidate, spettacoli e concerti.