Monticello. A Villa Greppi parte il progetto “Residenze d’artista”

Monticello. A Villa Greppi parte il progetto “Residenze d’artista”

Il Consorzio Brianteo Villa Greppi apre le sue porte agli artisti, un progetto “ambizioso” – come lo definisce la presidente Marta Comi – che ha come obiettivo quello di avvicinare ancora di più il mondo dell’Arte ai cittadini ma soprattutto ai ragazzi delle scuole. Si chiama “Residenze d’artista” e l’intento è proprio quello di destinare uno spazio di 67mq ad artisti di ogni genere provenienti da tutto il mondo: uno spazio di lavoro, ricerca e riflessione per promuovere scambi culturali.

Il senso delle Residenze d’artista per Villa Greppi è creare un luogo stabile di produzione artistica, un riferimento per la ricerca e la produzione nella arti visive che permetterà di aprire il mondo degli artisti al territorio – spiega la Comi, durante la conferenza stampa – vogliamo avvicinare i cittadini all’arte non solo attraverso la fruizione di opere compiute, ma attraverso la conoscenza del percorso di concepimento e di elaborazione espressiva che porta alla loro realizzazione, attraverso la conoscenza dell’autore, delle tecniche, della fatica dell’artista”.

villa-greppi-conferenza-stampa

La sala che sarà adibita alle “Residenza d’artista” – il cui nome è ancora top secret – si trasformerà quindi in un vero e proprio laboratorio di produzione, una bella iniziativa che andrà a coinvolgere anche i vari istituti del territorio che così avranno l’opportunità di vedere e toccare con mano l’arte, proprio nella sua fase di creazione. Un’importantissima vetrina non solo per gli artisti locali ma anche, e soprattutto, per quelli italiani e stranieri. “Quella del Consorzio Villa Greppi di avviare questo progetto è una decisione di livello internazionale, importante e molto preziosa per l’humus culturale del territorio – precisa Simona Bartolena, consulente del Consorzio per le arti visive – le Residenze porteranno artisti italiani e straniere a confrontarsi con l’area interessata, intrecciando rapporti e confronti con i colleghi ma anche con i cittadini”.

La sala dedicata alle Residenze d’artista, infatti, sarà adibita per ospitare ben tre artisti contemporanei. Una scelta studiata e fatta proprio per favorire la condivisione, come spiega Armando Fettolini, Cda del Consorzio: “dividere lo spazio in tre aree è una scommessa anche per mettere in relazione gli stessi artisti che magari non hanno la possibilità di confrontarsi: un pittore, un tecnico del suono e uno scultore, messi insieme in una stanza, potrebbero trovare dei punti di incontro e scambio – spiega – il progetto è ambizioso perché noi vogliamo iniziare ospitando i vari artisti e quindi portando sul nostro territorio opere provenienti da tutta Italia e da tutto il mondo, ma la nostra speranza è che questo progetto venga preso in considerazione anche da altri enti, magari all’estero, e che quindi si facciano carico di mettere in mostra i nostri artisti locali”.

Villa Greppi diventa così un grande atelier per artisti da tutto il mondo: per i locali, la sala adibita, fungerà da laboratorio di lavoro, mentre per chi arriva da lontano sarà allestita una foresteria per dare loro la possibilità di risiedere in pianta stabile nella villa e vicino al laboratorio. Il bando per la partecipazione scadrà il 19 luglio alle 12. Il progetto poi partirà ufficialmente intorno alla metà di settembre.

“Tutti gli artisti che aderiranno al nostro bando di partecipazione saranno sottoposti ad un giudizio di una commissione interna – spiega Marta Comi – inizieremo ospitando due artisti. Non ci sono limiti di età né di tipologie artistiche”. Ogni artista, poi, dovrà lasciare in dono una propria opera e questo permetterà al Consorzio di lanciare una vera e propria mostra permanente di opere artistiche.

“Chissà che con questo progetto di Residenze d’artista – conclude Armando Fettoni – non troviamo il nuovo Picasso. Sarebbe un bel sogno”.

Articolo di Melissa Ceccon

Cliccando sul seguente link e mettendo il “MI PIACE” sarete aggiornati in maniera esclusiva ed automatica su tutte le nostre NEWS, Pagina Facebook Ufficiale di MBNews 


Su Redazione

La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi.
Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate il 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .