31 Luglio 2021 Segnala una notizia
Elezioni Cesano Maderno: l'intervista al candidato del M5S Pizzarelli

Elezioni Cesano Maderno: l’intervista al candidato del M5S Pizzarelli

9 Giugno 2017

A poche ore dalla turnata elettorale che vedrà impegnati otto comuni brianzoli, MB News ha deciso di fare qualche domanda a Dario Pizzitelli, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle per Cesano Maderno.

Per prima cosa vorremmo sapere: siete soddisfatti di come è andata  questa campagna elettorale?

“Certamente. La nostra è una squadra che lavora insieme da 5 anni. Il nostro obiettivo era quello di riavvicinare la cittadinanza di Cesano Maderno alla politica, direi che ci siamo riusciti.Il nostro è un gruppo forte, in continua crescita e vorrei ricordare che a differenza degli altri noi ci presentiamo al voto senza alleanze o listoni, come invece è consuetudine per centro destra e centro sinistra”.

Sabato scorso l’abbiamo vista all’appuntamento con Luigi Di Maio per Sindoni sindaco di Monza. Dal palco dell’Arengario lei ha criticato duramente la gestione politica degli ultimi anni a Cesano. Quali sono i problemi maggiori dell’attuale amministrazione?

“Penso innanzi tutto alla trasparenza. I cittadini non hanno ancora oggi quella che meriterebbero, dunque non si sentono rappresentati da una classe politica che a Cesano è sempre la stessa da anni. Questo lo si capisce subito andando nei quartieri e parlando con la gente”.

dario.pizzarelli

“Una classe politica che non cambia”. Cito le sue parole per ricordare che effettivamente Cesano vive una situazione molto particolare. Sono vent’anni che il centrosinistra governa la città quasi ininterrottamente. L’11 giugno non sarà più Luigi Ponti a correre per la poltrona di sindaco per il PD, ma Maurilio Longhin. Crede che questa possa essere la volta buona per riscrivere la nuova storia di Cesano Maderno?

“Ponti non è il candidato sindaco, ma è pur sempre nelle liste del centrosinistra. Non so cosa succederà l’11 giugno. Il responso come sempre lo daranno le urne. Però posso dire che se fino a poche settimane fa il PD pensava di avere in tasca una facile vittoria, oggi non è più così. In città si respira grande incertezza”.

Se i cittadini dovessero scegliervi, quali sarebbero le priorità segnate sulla vostra agenda?

“Innanzi tutto la partecipazione. Per noi è fondamentale il colloquio con i cittadini, per orientarci e capire dove bisogna migliorare. E poi lavoro, sicurezza e ambiente. Sono questi i tre punti fondamentali su cui abbiamo incentrato la campagna elettorale”.

So che non è il massimo parlare di percentuali prima del voto, ma cosa vi aspettate di ottenere da questa turnata elettorale?

“Per noi l’importante sarà prendere anche soltanto un voto in più rispetto alle ultime elezioni. Abbiamo la coscienza pulita. Sappiamo che abbiamo lavorato per cinque anni a contatto con i cittadini. Non come altri che sono sbucati fuori come funghi a 15 giorni dal voto…”

 

Cliccando sul seguente link e mettendo il “MI PIACE” sarete aggiornati in maniera esclusiva ed automatica su tutte le nostre NEWS, Pagina Facebook Ufficiale di MBNews 

 

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Luca Giovannoni
Luca Giovannoni, ho 25 anni e sono nato e cresciuto a Monza. Mi sono laureato presso la facoltà di Linguaggi dei Media dell’Università Cattolica di Milano, e scrivere è stata da sempre una delle mie più grandi passioni. Su MBNews cerco di raccontare la cronaca cittadina e gli eventi culturali legati al territorio brianzolo con la curiosità tipica del ragazzo di provincia che prova ad affacciarsi al mondo dei grandi...Cerco di leggere e informarmi il più possibile e quando riesco mi concedo lunghe passeggiate nel parco della mia città. Sono uno di quelli che crede che un giorno, piaccia o non piaccia, l’informazione online soppianterà quella cartacea. Non spetta a me giudicare se questo capovolgimento di ruoli porterà a maggiori benefici o se avrà invece conseguenze negative, ma credo che ognuno di noi debba dare il proprio contributo!


Articoli più letti di oggi