10 Maggio 2021 Segnala una notizia
Brianza al voto: centro sinistra in cerca di conferme, centro destra di riscatto

Brianza al voto: centro sinistra in cerca di conferme, centro destra di riscatto

8 Giugno 2017

Centrosinistra in trincea, centro destra alla baionetta, Cinque Stelle in attesa. Può essere riassunta così la tornata elettorale del prossimo fine settimana che vedrà la coalizione di centro sinistra pronta a difendere le posizioni guadagnate nel 2012, quando complici le frizioni interne del centro destra era riuscita conquistare i feudi leghisti di Lissone, Lesmo e Medae  le roccaforti del centrodestra Carnate e Lentate. Al contrario, invece, il cento destra conta sulla ritrovata unità d’intenti fra Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia per ricnoqiostare il terreno perduto.

Rimane da capire come si comporterà il Movimento Cinque Stelle, che l’anno scorso vinse a sorpresa le elezioni del Comune di Vimercate, cui va per forza di cose un ruolo da “underdog”. I Comuni al voto sono otto. Di questi, cinque contano più 15mila abitanti: Monza, Lissone, Lentate sul Seveso, Meda e Cesano Maderno (eventuale ballottaggio il 25 giugno). Tre, invece, sono quello con meno di 15 mila abitanti per i quali è previsto il turno secco: Sulbiate, Lesmo e Carnate. I numeri in campo dicono che si tratterà di una tornata di un certo peso. In particolare, gli elettori coinvolti sono 200 mila su poco più di 663.000 aventi diritto, ne consegue che l’esito delle urne avrà un riflesso importate anche sulle dinamiche della politica a livello regionale e nazionale.

Nel capoluogo Monza si sfideranno sette candidati. I temi centrali della campagna elettorale sono sicurezza, degrado e ambiente. Dopo cinque anni di mandato si ricandida il sindaco uscente, Roberto Scanagatti, sostenuto da da Pd e due liste civiche (Lab Monza e Monza per Scanagatti). Il centro destra candida Dario Allevi, primo presidente della Provincia di Monza, sostenuto da Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia e due liste civiche (Noi con Allevi e Monza futura). Gli atri cinque candidati in ballo sono: Danilo Sindoni, scelto del Movimento Cinque Stelle, Pier Franco Maffè, ex Forza Italia, sostenuto dalle liste civiche Monza con Maffè e Io Cambio, Paolo Piffer della lista civica CivicaMente, Manuela Ponti candidata dal Popolo della Famiglia (movimento fondato da Mario Adinolfi) e Michele Quitadamo, sostenuto da Sinistra.

A Lissone in corsa per la poltrona di primo cittadino ci sono sei nomi. Concetta Monguzzi, sindaco uscente, sostenuta da Pd, lista Concetta Monguzzi Sindaco, Lissone Bene Comune e Listone, Fabio Meroni candidato da Forza Italia, Lega nord, Fratelli d’Italia, Per Lissone Oggi, Lista Meroni 2022, Maurizio Guglielmin candidato della lista Lissone la mia città, Emanuele Sana candidato del Movimento 5 Stelle, Roberto Perego candidato di Lissone in Movimento e Lissone futuro e Filippo Piacere candidato del Partito comunista dei lavoratori.

Cinque i candidati presenti a Cesano Maderno. Fuori dalla mischia Gigi Ponti, sindaco uscente, il centro sinistra propone Maurilio Longhin sostenuto da Vivi Cesano, Alleanze Civiche, Partito democratico, La Cesano che vogliamo, Udc. Luca Bosio è il candidato di Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia, mentre i Cinque stelle puntano su Dario Pizzarelli. Nadia Speronello è la candidata della lista Passione Civica e Luca Giugno di Forza Nuova.

A Meda i pretendenti alla poltrona sono quattro. Il sindaco uscente Gianni Caimi per il centrosinistra (Partito democratico e Lista civica per Caimi), Luca Santambrogio candidato del centrodestra (Lega nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Civiltà Italiana), Vermondo Busnelli candidato del Polo civico (Meda per Tutti e Lista civica per Meda) e Giorgio Taveggia (Lega per Taveggia e Progetto Meda Il Movimento civico).

A Lentate sul Seveso la tornata elettorale in arrivo vede contrapposti Laura Ferrari per il centrodestra (Forza Italia, Lega Nord, Pensionati per Ferrari, Vivere Lentate) e Marco Cappelletti per il centrosinistra (Partito democratico e Cittadini per Lentate).

A Carnate i candidati alla poltrona di primo cittadino sono Daniele Nava per il centrosinistra (lista Progettiamo Carnate) e  Mauro Spialtini del centrodestra (la lista Noi ci siamo #Carnate).

A Lesmo correranno il sindaco uscente Roberto Antonioli candidato di Lesmo Amica (centro sinistra) e Alberto Grisi scelto dalla coalizione Noi per Lesmo che riunisce Forza Italia, Lega nord, Fratelli d’Italia, Lesmo al centro.

A Sulbiate infine, il sindaco in carica Andrea Crespi ha deciso di chiamarsi fuori dalla mischia. Maurizio Stucchi è il candidato della coalizione di centrodestra sotto l’insegna Sulbiate Insieme, mentre la sfidante sarà Carla Della Torre della lista civica Per Sulbiate.

Seguici anche su Pagina Facebook Ufficiale di MBNews 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi