17 Giugno 2019 Segnala una notizia
Brianteo e Monzello, per la concessione nuova gara pubblica

Brianteo e Monzello, per la concessione nuova gara pubblica

10 Giugno 2017

Bolle la pentola che cuoce i lavori di riqualificazione dello stadio Brianteo. E mentre bolle i due cuochi, il Comune di Monza e la Società sportiva Monza 1912, si fanno i dispetti.

L’ultima determina redatta dal responsabile del Servizio sport del Comune, Roberto Citterio, e firmata lunedì scorso dal responsabile del Settore istruzione e attività sportive Chiara Previdi tira una frecciata al club che gestisce in concessione l’impianto di viale Sicilia unitamente al centro sportivo Monzello di via Ragazzi del ’99. Nel documento si legge infatti della “proposta di deposito di uno studio di fattibilità per la riqualificazione degli impianti in parola, avanzata da Ss Monza 1912, dapprima in occasione degli incontri tenutosi in data 3 febbraio 2017, 14 febbraio 2017 e 10 marzo 2017 e successivamente formalizzata con nota del 3 maggio 2017”. Però si aggiunge che, “preso ulteriormente atto che non è mai stata presentata tutta la documentazione che la normativa citata prevede a corredo di tale proposta”, si ritiene “pertanto di dover dare prosecuzione al procedimento avviato con la prima indizione di gara di cui alla determinazione dirigenziale numero 1076 del 6 luglio 2016, indicendo nuova gara che esplori il mercato mediante proposta più favorevole ai potenziali concorrenti”.

monza-stadio-brianteo-2-mb-600x315

Insomma, negli uffici comunali non è andata proprio giù che il Monza 1912 non si sia presentato alla gara della scorsa estate, andata deserta a metà ottobre. E così il presidente del sodalizio Nicola Colombo viene tra le righe definito un “tirapacchi”. Ricordiamo che la società biancorossa si era defilata a sorpresa dalla gara perché, secondo il presidente, “i contenuti del bando erano perfetti per strutture che potevano già reggersi economicamente, non certo per lo stadio di viale Sicilia e il centro sportivo di via Ragazzi del ’99. Qui siamo di fronte a impianti per i quali occorrono investimenti importanti, provenienti da investitori importanti, che devono recuperare le risorse investite. Il bando doveva essere più preciso riguardo alle possibilità di sfruttamento commerciale del Brianteo e del Monzello, specificando quello che si poteva fare e quello che non si poteva fare. Invece si leggeva che ogni progetto di questo tipo doveva essere approvato dal Comune. Ma uno non può investire somme importanti senza sapere se potrà avere un ritorno! A queste condizioni non era possibile proporre un progetto che coinvolgesse altri investitori”.

stadio-brianteo-monza-05-mb

Lo scorso dicembre le due parti si erano trovate attorno a un tavolo e il Monza 1912 aveva garantito che avrebbe presentato una bozza di progetto all’Amministrazione comunale entro breve tempo. E così è stato perché la bozza è stata presentata, dopo una serie di confronti con politici, tecnici e funzionari, il 15 marzo. “La priorità – aveva spiegato Colombo – è la sistemazione dell’esistente, locali interni e parcheggi esterni compresi, con la messa a norma degli impianti. Le novità, rispetto allo stadio inaugurato nel 1988, saranno l’abbassamento di diversi metri della superficie del campo, in modo da permettere la costruzione di nuove gradinate, più vicine al rettangolo di gioco, su ogni lato; la dotazione di seggiolini per tutte e quattro le nuove gradinate, che porteranno la capienza da 18.568 posti (attualmente ridotta a 4.999 per la disputa delle partite di calcio e a 7.450 per le restanti tipologie di manifestazioni, ndr) a poco oltre 20mila; la sostituzione del manto in erba naturale con un manto misto tra naturale e sintetico per consentirne l’utilizzo per usi diversi dalle partite di calcio. Per realizzare tutto questo sull’area comunale situata all’angolo tra viale Sicilia e viale Stucchi occorreranno investimenti importanti: pertanto, per recuperare nel tempo le risorse investite, abbiamo concordato con l’Amministrazione municipale la possibilità di edificare dietro le Curve e i Distinti delle unità commerciali, che ospiteranno negozi di qualità, di marchi importanti, che dunque non interferiranno sull’attività di altri punti vendita vicini”.

stadio-brianteo-monza-09-mb

Il passaggio successivo dovrebbe essere il deposito dello studio di fattibilità corredato del piano economico-finanziario, ma la proposta, formalizzata il 3 maggio, non è stata corredata da tutta la documentazione che la normativa prevede. A questo punto il Comune ha deciso di cautelarsi indicendo una seconda gara per l’affidamento in concessione d’uso del Brianteo e del Monzello. Rispetto a quello di un anno fa nel bando ci sono 5 novità. La durata contrattuale della concessione a base d’asta è stata prolungata da 30 anni a 45 anni; l’importo del canone annuo di concessione a base d’asta è stato dimezzato, scendendo dunque da 20mila euro oltre Iva a 10mila euro oltre Iva; anche il numero massimo di giornate nel corso dell’anno da riservare all’utilizzo gratuito degli impianti da parte dell’Amministrazione comunale per lo svolgimento di eventi o manifestazioni compatibili con le strutture è stato dimezzato, da 10 a 5 giornate; è stato tolto il diritto di prelazione, con obbligo di pareggio alla migliore offerta, da parte della società attuale concessionaria degli impianti, cioè il Monza 1912; infine vengono richiesti ai concorrenti due documenti in più: la presentazione di una relazione contenente il piano manutentivo degli impianti e di un progetto di investimenti con specifica indicazione delle tipologie di utilizzo previste. Curiosamente negli uffici comunali non si sono accorti che l’elenco delle squadre del Monza 1912 cui il concessionario sarà obbligato a permettere l’utilizzo degli impianti è quello di un anno fa, pertanto la lista è errata a cominciare dal fatto che la prima squadra biancorossa non è più in Serie D ma in Divisione Unica di Lega Pro, grazie alla promozione ottenuta al termine dell’ultimo campionato, che ha visto capitan Guidetti e compagni laurearsi campioni d’Italia dilettanti.

stadio-brianteo-monza-07-mb

Con la stessa determina il Comune ha provveduto a concedere nuovamente al Monza 1912 la gestione del Brianteo e del Monzello “sino a tutta la stagione sportiva 2017/2018”. La concessione attuale scadrà infatti il prossimo 30 giugno. “L’affidamento – si legge nel documento – avverrà alle medesime condizioni economiche dell’ultimo contratto di affidamento, con sottoscrizione del contratto relativo entro 30 giorni dalla firma del verbale di consegna degli impianti: tale contratto dovrà prevedere un piano di pagamento anche dei canoni relativi alle stagioni 2016/2017; al fine dell’ottenimento delle prescritte autorizzazioni federali sportive per l’iscrizione al campionato di calcio 2017/2018, Ss Monza 1912 potrà eseguire, previa autorizzazione tecnica del Comune rilasciata secondo le procedure normative in materia, le necessarie opere di messa a norma, a proprio onere e spese”. Per saperne di più, in particolare su questi lavori, abbiamo contattato Colombo. “Le opere di messa a norma dello stadio per ottenere l’autorizzazione alla disputa del campionato di terza serie sono già iniziate – ha sottolineato il presidente – È stato rimesso in funzione il gruppo elettrogeno, si sta adeguando l’impianto di videosorveglianza e si sta procedendo con la riparazione, ed eventualmente col potenziamento, dell’impianto di illuminazione; ci sarà poi da sistemare la rete di recinzione e da noleggiare i palmari sostitutivi dei tornelli. Penso che i lavori saranno terminati nel giro di un paio di settimane. Relativamente all’agibilità del Brianteo confidiamo nell’ennesima deroga firmata dal sindaco di turno, che permetterebbe di mantenere la capienza a 4.999 posti per la disputa delle partite di calcio e a 7.450 posti per le restanti tipologie di manifestazioni”. Riguardo allo studio di fattibilità corredato del piano economico-finanziario inerente il maxi-progetto di riqualificazione ha rassicurato: “Entro la fine di luglio, al massimo ad agosto, sarà depositato. L’indizione di una seconda gara pubblica per l’affidamento in concessione d’uso del Brianteo e del Monzello non mi spaventa”.

stadio-brianteo-monza-01-mb

Intanto la squadra è andata meritatamente in vacanza. In via Ragazzi del ’99 i dirigenti stanno preparando gli organici tecnici per la prossima stagione. Come preannunciato, non farà più parte della famiglia biancorossa il capitano storico Fulvio Saini, che non è stato riconfermato come allenatore della Juniores. Per lui si prospetta la panchina della Juniores del Seregno, lasciata libera da Walter Borghi. Sul fronte mercato dei giocatori, dopo gli arrivi dell’attaccante Matteo Colombi dalla Maceratese e del difensore rumeno Mihai Gusu dal Borgosesia, si registra quello dell’attaccante Luca Giudici, 25 anni, 10 gol nell’ultima stagione di Serie D alla Caronnese. Naturalmente nulla potrà essere ufficiale fino all’1 luglio, primo giorno di ritrovato professionismo per il Monza.

 

Cliccando sul seguente link e mettendo il “MI PIACE” sarete aggiornati in maniera esclusiva ed automatica su tutte le nostre NEWS, Pagina Facebook Ufficiale di MBNews 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Camillo Chiarino
Monzese da sempre, ma frequento assiduamente la Brianza perché amo la quiete e la natura. In particolare adoro la Valsesia, la terra dei miei antenati paterni. Giornalista professionista "tuttologo", mi piace scrivere in particolare di politica e sport. Sono tifoso di tutte le squadre cittadine di qualsiasi disciplina e seguo da vicino le partite del Monza 1912, della Vero Volley Monza e della Saugella Monza. A proposito di pallavolo, l’ho praticata per 17 anni in società della zona, ma quando capita non mi tiro indietro a giocare a nulla, soprattutto se l’invito arriva da una esponente del gentil sesso… Mi piace molto navigare in internet, visitare mostre e monumenti e assistere a concerti, in particolare di musica folk e celtica.


Articoli più letti di oggi

Monza, in mille alla “Cena in bianco”. Oltre 15mila persone per la nostra diretta live

Il 29 giugno si terrà la prima edizione della manifestazione a Cinisello Balsamo.

Morgan, grazie ai fan allontana lo spettro dello sfratto della casa?

Sfratto esecutivo rimandato per il cantante Morgan. Davanti alla sua abitazione si sono riuniti alcuni fan in segno di solidarietà. Gli ufficiali giudiziari hanno rimandato il provvedimento in data da destinarsi.

Briantea84 dice addio a Seveso dopo 19 anni di storia

Dopo 19 anni passati a Seveso (più di due terzi di tutta la sua vita) Briantea84, la squadra di basket in carrozzina, lascia Seveso: colpa della nuova convenzione, troppo cara.

Auto a fuoco in via Mazzini: paura nella frazione La Cà di Arcore

Un'alta colonna di fumo ha allertato i residenti e anche numerosi automobilisti di passaggio lungo le strade vicine

Seregno calcio in Serie A? Il saluto speciale di Diletta Leotta

"Ci vediamo in Serie A!": la conduttrice televisiva e radiofonica ha affidato il suo in bocca al lupo alla pagina Facebook del club.