12 Maggio 2021 Segnala una notizia
Atletica: in Brianza torna Time Attack, il trofeo in cinque gare dedicato ai velocisti

Atletica: in Brianza torna Time Attack, il trofeo in cinque gare dedicato ai velocisti

1 Giugno 2017

Primo colpo di pistola giovedì 25 maggio a Besana Brianza. dove il circuito ideato da Antonio Longoni (Polisportiva Team Brianza Lissone) ha offerto la sfida dei 100 metri. Buone prestazioni da parte dei protagonisti della serata, ancora una volta conquistata dall’azzurrino Pietro Pivotto (Brixia Atletica), 22enne bresciano specialista dei 200 metri e già vincitore della prima prova a Brugherio proprio sulla doppia distanza. Il forte velocista deve però faticare non poco per avere la meglio sull’under 18 Ruskin Molinari (Atl. Rovellasca), chiudendo con un margine molto ridotto: 10.86 a 10.88. Terzo posto per il piemontese Simone Impelliccieri (Team Atletico Mercurio Novara) con 11.06. Poco più netta la vittoria della lecchese Eleonora Cadetto (Fanfulla) in 12.26 su Maria Pia Baudena (Atl. Mondovì) con 12.30. Terzo posto per la junior Gaia Pedreschi (Atl. Rovellasca) con 12.34.

timeattack.2.100fem

Le polveri un po’ bagnate di Besana Brianza lasciano però spazio ai fuochi d’artificio che sono esplosi sabato 27 maggio sulla pista di Carugate. Si cambia scenario perché la specialità diventa la più difficile del programma, i 400 metri. Si parte con la gara femminile, dove le giovani comasche del GS Bernatese regalano subito una sfida appassionante. Vince la più giovane Silvia Meletto (jun) con un buon 56.52, davanti all’ex azzurrina Alessandra Pecco (prom) 56.64. Terzo posto per Chantal Scotti (Pro Sesto) con 58.88. Prima delle Allieve è Lisa Barbazza (Virtus Senago), 8° con 64.66.

timeattack.3.400.pivotto_angelella_marelli

E’ nella gara maschile però che si apre ufficialmente lo spettacolo. In prima serie si presenta subito il favorito di giornata, lo svizzero ticinese Daniele Angelella (Virtus Locarno), 26enne futuro medico con un paio di Campionati Europei nel curriculum con la staffetta elevetica. Lo svizzero è a Carugate per fare bene e sul traguardo stampa un ottima 47.52, poco distante dal suo pb di 47.29. Sulla sua scia vanno forte, anche qui, gli atleti della Bernatese: Davide Marelli chiude in 48.08, Mattia Casarico è subito lì con 48.10. Attenzione però alla seconda serie, dove ai blocchi c’è Pietro Pivotto (Brixia Atletica), deciso a provare tutte le distanze del circuito. Per lui è tutta una scoperta, c’è solo un 50.50 corso al coperto quest’inverno come riferimento. Il bresciano però è in un gran momento di forma, e pressoché da solo corre in 47.74, solo un paio di decimi più lento dello svizzero. Il podio dice allora Angelella, Pivotto, Marelli. Primo degli Allievi è Manuel Rossi (Riccardi Milano) 19° con 52.72.

Fonte: Comunicato Stampa Fidal

Cliccando sul seguente link e mettendo il “MI PIACE” sarete aggiornati in maniera esclusiva ed automatica su tutte le nostre NEWS, Pagina Facebook Ufficiale di MBNews 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi