21 Ottobre 2021 Segnala una notizia
Varedo, tampona una donna e poi dà di matto. Interviene la Locale

Varedo, tampona una donna e poi dà di matto. Interviene la Locale

2 Maggio 2017

Prima il tamponamento. Poi la furibonda aggressione verbale nei confronti dell’incolpevole pensionata. Ha dell’incredibile quanto successo questa mattina a Varedo, dove una lievissima collisione tra auto all’imbocco della Monza-Saronno – per fortuna senza grossi danni a persone e a cose – ha scatenato la furia di un uomo all’indirizzo di una spaventata e incredula sessantaquattrenne di Paderno Dugnano.

Tutto ha inizio attorno alle 10.30 di oggi, martedì 2 maggio. La Toyota Aygo guidata da D.R., una signora padernese del ’53, ha appena lasciato la superstrada Milano-Meda e sta attendendo di poter imboccare la provinciale Monza-Saronno. A un tratto, il colpo da tergo. Forse a causa di una disattenzione, un’altra Toyota – questa volta una Verso – colpisce il retrotreno dell’auto della donna. Un tamponamento da nulla, risolvibile con una semplice constatazione amichevole. Niente affatto.

La povera signora non ha nemmeno il tempo di scendere dalla sua auto per valutarne i danni, che subito si imbatte nella furia di R.F., il quarantasettenne milanese di origini napoletane che ha causato l’incidente.

L’uomo è fuori di sé e si scaglia verbalmente contro la donna. Volano parole grosse, insulti, improperi di ogni genere all’indirizzo dell’anziana e del suo modo di guidare. A nulla valgono i tentativi della pensionata di calmare il napoletano. Nemmeno la proposta di risolvere la questione con una constatazione amichevole lo tranquillizza. Anzi.

La violenta animosità dell’uomo costringe un testimone ad intervenire per placare gli animi. Ma non c’è nulla da fare. R.F. continua a sbraitare contro tutto e tutti. Così l’anziana donna è costretta a chiedere aiuto agli agenti della Polizia Locale. Il comando si mette in contatto telefonico con l’automobilista infuriato nel tentativo di farlo ragionare. Ma neppure le parole del comandante dei vigili di Varedo in persona, Dario Colombo, riescono a sedare gli animi.

Non c’è altra scelta. Una pattuglia è immediatamente inviata sul posto per dirimere la questione. All’arrivo dei ghisa “lo spettacolo” di R.F. procede senza tregua. Prima afferma di aver risolto la questione con l’anziana, mentendo. Poi, una volta sorpreso dagli agenti in possesso di una patente scaduta ormai da tempo, inizia a millantare conoscenze in prefettura minacciando ripercussioni contro la signora e contro i poliziotti municipali.

Per l’uomo è scattato il ritiro della patente. Inoltre dovrà pagare una sanzione di 155 euro per non aver rinnovato il suo documento e una multa di 41 euro per aver causato il sinistro con l’incolpevole e scioccata anziana.

Immagine in evidenza: fonte repertorio

 

 

 

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo De Padova
Brianzolo dal 1992, anche se la carta di identità dice "nato a Milano". Mi sono Laureato in Comunicazione, media e pubblicità alla IULM di Milano e ho una passione viscerale per il giornalismo e per i motori. Innamorato della buona scrittura e della buona letteratura. Fedele all'etica del dubbio e conscio che la risposta fondamentale sulla vita, il mondo e tutto il resto è 42, vado alla ricerca della corrispettiva, sostanziale domanda.


Articoli più letti di oggi