Quantcast
Progetto "V_AIR" in #video. Vimercate, una casa per l'arte - MBNews

Progetto “V_AIR” in #video. Vimercate, una casa per l’arte

Dare una residenza agli artisti. Ed è così che sette giovani si sfidano per trovare dare una "casa" alle loro opere.

V_Air Vimercate titolo

Una sfida, quella intrapresa con il progetto V_AIR, “Vimercate Art In Residence”, dal comune di Vimercate in collaborazione con il museo Must. L’obiettivo è quello di dare una residenza a sei giovani artisti che svilupperanno e realizzeranno dei progetti ispirati al tema “Brianza terra di tradizione, contraddizione, innovazione”.  I ragazzi provengono da formazioni diverse, zone d’Italia differenti e si esprimeranno utilizzando svariati linguaggi artistici.

V_AIR foto gruppo
Ognuno di loro interpreterà il tema dell’iniziativa adattandolo alle proprie forme espressive: Ricardo Venturi realizzerà un disegno che andrà ad indagare il rapporto fra scatola e contenuto; Federica Gonnelli ha come obiettivo quello di favorire l’avvicinamento dell’osservatore all’opera attraverso il concetto di ‘confine’; Michele Daneluzzo cercherà di trasmettere all’osservatore l’amore per gli oggetti e per qualunque manifestazione di materia; il duo Calori e Maillard produrrà un’opera scultorea basandosi sugli oggetti e sulle tecniche del territorio; Jessica Ferro si ispirerà alla lavorazione del legno unita alla tecnica pittorica per mettere in luce le contraddizioni del territorio; Joris Iaccarino si servirà della realtà aumentata per evidenziare le trasformazioni della città e i suoi percorsi storici.

Idee molto diverse tra loro, ma con un unico scopo: quello di evidenziare il confronto fra tradizione e innovazione, applicando le più moderne tecnologie ad un ambiente tradizionale come quello dell’arte. A fare da sfondo e da ispirazione agli artisti il paese di Vimercate che, nonostante la forte industrializzazione degli ultimi anni, ha conservato profondi valori storici. Presentazione progetto V_AIR Vimercate

Hanno presentato l’iniziativa il Sindaco di Vimercate, Francesco Sartini, l’Assessore alla Cultura, Emilio Russo e Martina Corgnati, docente di storia dell’arte all’Accademia di Belle Arti di Brera, che si è occupata della selezione dei partecipanti.

Proprio la curatrice del processo di selezione ha evidenziato l’importanza del concetto di Residenza d’artista – “Un format che rispecchia questo momento storico e culturale in cui, più che un apprezzamento passivo dell’opera da parte dell’osservatore, è importante il concetto di relazione: relazione tra gli artisti e tra il territorio e l’arte contemporanea, l’unica che permette di far rivivere i luoghi storici e il nostro passato”.

Il periodo di progettazione e realizzazione dell’opere andrà dal 2 al 19 maggio. La mostra verrà poi inaugurata e aperta al pubblico il 20 maggio. I lavori verranno documentati con una scheda di presentazione e un video dell’artista e del suo prodotto.

commenta