19 luglio 2018 Segnala una notizia
K-Flex, fine della battaglia: 42mila euro di buonuscita per ogni licenziato

K-Flex, fine della battaglia: 42mila euro di buonuscita per ogni licenziato

14 maggio 2017

Si è oggi conclusa la vicenda che da più di tre mesi riguarda la K-Flex, finita sotto i riflettori dopo la scelta di delocalizzare in Polonia. Centottantasette lavoratori licenziati, centodieci giorni di presidio. Oggi gli ex dipendenti hanno accettato l’offerta economica che era stata fatta loro dal Giudice del Tribunale di Monza: una buonuscita economica di circa 8 milioni totali (cifra non ancora  confermata in via ufficiale), cioè circa 42mila euro per ogni tuta blu.

La proposta era stata avanzata  dal Giudice nel corso dell’udienza di giovedì 11 maggio. I lavoratori comunicheranno la loro decisione lunedì, quando torneranno in Tribunale. Dopo la prima udienza hanno infatti discusso a lungo tra di loro, per poi accettare. L’esito della votazione democratica è stato questo: 135 voti favorevoli, 25 contrari. Ora, in attesa di lunedì, il presidio continua.

A una prima offerta economica da parte dell’azienda (circa 20 mila euro) i lavoratori avevano detto di no. Ora dicono sì a una cifra dal valore quasi doppio.

La decisione di rivolgersi al giudice di Monza era stata presa in extremis nelle ultime settimane: un ultimo disperato tentativo da parte dei lavoratori e delle parti sociali di salvare la situazione. La loro richiesta era stata quella del ritiro del licenziamento collettivo, a cui il giudice ha risposto con un no, suggerendo invece una mediazione alle parti e un bonus economico.

Continua la nostra richiesta al Governo, in silenzio da settimane, e al Parlamento di intervenire con una legge che vincoli i finanziamenti pubblici allo sviluppo delle aziende e dell’occupazione in Italia“: questo il commento dei sindacalisti.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Elena Magni
Carnatese fedele, ma sogno l'Inghilterra. Amo viaggiare e conoscere nuove culture, per questo ho studiato lingue. Nel tempo libero leggo e faccio equitazione, le mie due grandi passioni.


Articoli più letti di oggi

Rosalia Natalizi Baldi è la nuova preside del Liceo Zucchi [intervista]

La dirigente dell'Istituto Comprensivo di Villasanta, Rosalia Natalizi Baldi, lascia dopo 11 anni di presidenza. Da settembre inizia la nuova avventura. Lei si definisce un vulcano di idee

Pronto Soccorso San Gerardo: aperto un nuovo sportello Cup

L’obiettivo è quello di snellire l’attività del centro di prenotazione della Palazzina.

Concorezzo, Nicholas Viviani a soli 25 anni esporrà al Louvre e alla Biennale di Firenze

Si chiama Nicholas Viviani, è un fotografo professionista e i suoi scatti sono stati selezionati per l'Art Shopping Le Carrousel du Louvre e per una delle mostre più prestigiose d'Italia

Seregno, lite per un parcheggio: tira un pugno a un 50enne e scappa

Stava parcheggiando nell'area di sosta del supermercato, quando un altro automobilista si è avvicinato pretendendo il posto. Dopo il cazzotto, l'aggressore è sparito nel nulla

Distruggono treno diretto a Como: tre vandali fermati a Desio

Si tratta di tre ragazzi di 17, 18 e 20 anni, beccati sul fatto dai Carabinieri di Lissone e denunciati a piede libero per furto e danneggiamento aggravato