Quantcast
Contro la mappa del degrado arriva il quiz sulla città di Muggiò - MBNews
Attualità

Contro la mappa del degrado arriva il quiz sulla città di Muggiò

L'iniziativa ha l'obiettivo di rendere consapevoli i cittadini delle bellezze e del patrimonio storico-culturale della città in cui vivono.Da lunedì il quiz sarà disponibile sul sito del Comune.

villa casati muggiò

Si intitolerà “A spasso per Muggiò” e sarà un divertente quiz online di venti domande nel quale potranno cimentarsi tutti i muggioresi che desiderano scoprire quanto conoscono la propria città e, perché no, imparare qualcosa di nuovo su di essa. Questa la nuova iniziativa lanciata dall’amministrazione muggiorese ed ideata dall’assessore al patrimonio di Muggiò Elisabetta Radaelli per valorizzare l’identità della città.

Dai personaggi illustri che hanno reso glorioso il passato di Muggiò, alle curiosità sui monumenti storici della città, fino ad arrivare ai giorni nostri, con aneddoti legati agli eventi che hanno caratterizzato la storia recente del comune. Questi gli argomenti su cui verteranno le 20 domande del gioco, disponibile da lunedì 8 maggio sul sito del Comune.

Insomma, un vero e proprio percorso a tappe nella storia muggiorese che ha come obbiettivo fondamentale rendere consapevoli i cittadini delle bellezze e del patrimonio storico-culturale della città in cui vivono.

radaelli muggiò“La storia di Muggiò è molto più ricca e significativa di quanto si possa pensare – ha dichiarato orgogliosa l’assessore al Patrimonio di Muggiò Elisabetta Radaelli (a sinistra), muggiorese “doc” da generazioni e grande esperta del glorioso passato del comune -. Da qui è passata l’Unità d’Italia, con il grande contributo di alcuni illustri muggioresi: su tutti i Conti Casati. Ma Muggiò – ha continuato l’assessore – è anche ricca di monumenti ed edifici dal grande valore storico, architettonico e culturale. Attraverso il gioco, l’obbiettivo è quello di incuriosire i nostri cittadini, i quali divertendosi potranno imparare qualcosa che non conoscevano, scoprendo aspetti di Muggiò inediti che li renderanno consapevoli ed orgogliosi delle bellezze del nostro comune.”

A qualche giorno dalla “mappa del degrado” creata dall’associazione Taccona, dunque, l’amministrazione di Muggiò risponde mostrando e raccontando ai cittadini le cose buone e belle della città. Ma l’assessore Radaelli, autrice delle domande del quiz, non cerca lo scontro: “Non abbiamo pensato a questa iniziativa come risposta alla mappa dell’Associazione Taccona. Ma è sicuramente vero che bisogna saper guardare la città anche con occhi diversi. È importante criticare quello che non funziona, ma è anche giusto mettere in risalto quanto di buono e di bello la città ha offerto e continua ad offrire sotto il punto di vista storico e culturale. Ed è fondamentale che i cittadini ne siano consapevoli”.

 

commenta