Arcore, 10 anni di analisi e prevenzione con Brianza per il Cuore: ecco i risultati

Arcore, 10 anni di analisi e prevenzione con Brianza per il Cuore: ecco i risultati

“I cittadini di Arcore godono di ottima salute!”. Con questa frase il dottor Luciano Licciardello ha presentato i risultati di 10 anni di analisi sugli arcoresi che hanno partecipato alle Isole della Salute di Brianza per il Cuore in collaborazione con Avis Comunale. L’incontro, ospitato nella Sala del Camino di Villa Borromeo nella serata di ieri, giovedì 18 maggio, è stato organizzato proprio in concomitanza con gli screening gratuiti che si terranno questa domenica 21 maggio dalle ore 8.30 alle ore 12. 

In molti hanno partecipato e rivolto domande ai dottori Corsi e Licciardello del Comitato Scientifico di Brianza per il Cuore Onlus. “Per rispondere concretamente alla necessità di attuare un’efficace prevenzione delle malattie cardiovascolari, Brianza per il Cuore, organizza ogni anno, in stretta collaborazione con l’AVIS di Arcore, le Isole della Salute con l’intento di sensibilizzare la popolazione ad acquisire un più corretto stile di vita”, ha spiegato la presidentessa di Brianza per il Cuore, Laura Colombo Vago (video). Incontri che, con cadenza annuale, si svolgono ad Arcore da ben 10 anni.

Le premesse sono buone, se si considera che i fattori analizzati sono davvero molteplici, dal colesterolo, alla glicemia passando per elettrocardiogrammi e prove della pressione. Ben 2500 le persone sottoposte alle analisi.

aspettando-isole-della-salute-arcore-mb-8

Così, in 10 anni, il Comitato Scientifico della Onlus monzese ha potuto raccogliere una serie di risultati piuttosto significativi che sottolineano come, in generale, la popolazione arcorese segua uno stile di vita corretto. Molte le domande che hanno mostrato l’interesse del pubblico per gli argomenti. (video)

“Complessivamente, nel corso dei dieci anni di attività, hanno aderito alle Isole della salute circa 2500 persone di cui 1342 (54%) uomini e 1144 donne (46 %)”, ha spiegato il dott. Licciardello. “I livelli ematici medi del colesterolo totale e della glicemia a digiuno, che sono riconosciuti come due tra i più importanti indicatori del rischio di contrarre malattie cardiovascolari, sono stati informatizzati e finalizzati allo “studio epidemiologico” dei fattori di rischio della popolazione del territorio di Arcore”, ha continuato.

Ecco i dati completi emersi dallo studio:

tabella

 

Un’ulteriore testimonianza che ha messo in evidenza l’importanza della prevenzione cardiovascolare è stata portata dal cardiologo dell’Ospedale San Gerardo di Monza dott. Davide Corsi. “Il cuore è la prima causa di morte nei paesi industrializzati”, ha spiegato il cardiologo. “Il cervello, invece, è la prima causa di disabilità”, ha continuato. Ecco perchè è importante conoscere e prevenire tutti i fattori di rischio cardiovascolare partecipando alle Isole della Salute.

aspettando-isole-della-salute-arcore-mb-11

Dalle ore 8 alle ore 12.30 di domenica 21 maggio, tutti i cittadini saranno invitati a conoscere e i loro valori di rischio ed imparare a modificarli grazie agli screening gratuiti offerti da Brianza per il Cuore e Avis Arcore. Tra i test proposti ci saranno:

-          Controllo della pressione arteriosa

-          Controllo di colesterolo e glicemia

-          Controllo del peso e dell’indice di massa corporea

-          Analisi antifumo

-          Conoscere e prevenire l’ictus

-          Come evitare il rischio alimentare

-          Suggerimenti per l’attività fisica

-          Area di analisi del rischio globale

Clicca qui per tutti i dettagli sulle Isole della Salute di domenica 21 maggio.

Per leggere altre news di Brianza per il Cuore Onlus clicca qui

Su Francesca Zonca

Francesca Zonca. Se dovessi riassumere le mie passioni in due parole direi sicuramente lingue straniere e cinema. Studio lingue da quando sono piccola, amo viaggiare ma soprattutto amo riuscire ad entrare in contatto con diverse culture. La comunicazione e l'informazione sono al primo posto per me.