25 Settembre 2021 Segnala una notizia
Scarpe da calcio, quando la raccolta benefica con Queep è virale

Scarpe da calcio, quando la raccolta benefica con Queep è virale

18 Aprile 2017
Non solo soldi e cibo, ma anche articoli sportivi per allietare le lunghe giornate di grandi e piccoli con la passione del calcio. In Brianza, da alcune settimane, c’è stato un passaparola tra le principali società calcistiche per raccogliere scarpette da calcio.
Ad occuparsi della raccolta del materiale è l’associazione Queep, attiva in Burkina Faso da alcuni anni (sito internet www.queep.it).  A raccontarci i dettagli di questa iniziativa è il presidente dell’associazione, Sergio Lorenzini.
raccolta-materiale-per-associazione-Queep-8
– Presidente, com’è nata questa iniziativa? 
‘L’idea della raccolta delle scarpe da calcio nasce dal fatto che in Burkina Faso il calcio è uno sport diffusissimo: dovete sapere che ogni anno la Nazionale si piazza ai primi posti nella Coppa d’Africa, il torneo di calcio tra tutti i paesi africani.  Questo sport è molto diffuso specialmente tra i giovani, tra i quali è visto come uno strumento di riscatto dalla povertà. Durante le nostre missioni è frequente che organizziamo tornei di calcio molto graditi dalle popolazioni locali: pur di giocare, i ragazzi non esitano a fare intere partite a piedi nudi. Da qui ci è venuta l’idea della raccolta di scarpe’.
raccolta-materiale-per-associazione-Queep-5
– Siete già riusciti a consegnare qualche scarpa? 
‘Durante l’ultima missione abbiamo promesso ad un gruppo di calciatori di un Centro Sociale di Ouagadougou (che l’ Associazione sostiene, ndr) di regalare loro un po’ scarpe da calcio. Trattandosi di ragazzi tra i 14 e i 20 anni servono numeri da adulti. E lì i piedi non sono piccoli: si parte dal 42 e si va al 46 – 47.
Al Centro CRAPH della Parrocchia redentorista di Ouagadougou che segue i bambini con handicap di varia natura, seguiamo ragazzini più piccoli tra i 10 e i 15 anni e quindi servirebbero scarpette più piccole: dal 40 al 44′.
– Come devono essere le scarpe? 
‘In tutti i casi, servono scarpette anche usate, ma in buone condizioni. Immaginate che in Burkina non ci sono campi in Erba, ma il terreno è argilloso che quindi consuma rapidamente la suola’
– Quali sono le tempistiche per l’invio?   
‘Il container con cui spediremo oltre 70 metri cubi di aiuti partirà da Vimercate per Ouagadougou a fine aprile. Per organizzare il tutto, sarebbe opportuno avere le scarpe qualche giorno prima’.
Articolo di Stefano Peduzzi

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi