06 Maggio 2021 Segnala una notizia
Muggiò, da Taccona la "mappa del degrado". Il sindaco:"Creiamone per le cose belle"

Muggiò, da Taccona la “mappa del degrado”. Il sindaco:”Creiamone per le cose belle”

28 Aprile 2017

Una vera e propria mappa del degrado su Google Maps, con tanto di foto e indicazione dei punti esatti delle zone più disastrate del quartiere. È questa l’ultima trovata dell’Associazione Taccona di Muggiò per denunciare all’Amministrazione comunale il pessimo stato di salute delle vie tacconesi.

Dalle buche stradali al dissesto dei marciapiedi, passando per i pericolosi tombini sporgenti e i lampioni non funzionati, fino ai casi di incuria del decoro urbano: tutto è segnato sulla cartina interattiva di Google, che a poche ore dalla sua creazione è già costellata da decine di “segnaposto” colorati . Un arcobaleno di punti di degrado che, purtroppo, è destinato ad ingrandirsi.

Già perché la “galleria degli orrori” – come la definisce il direttivo dell’associazione – è in continuo aggiornamento grazie alle segnalazioni dei cittadini residenti nel quartiere, i quali possono contribuire alla costruzione della mappa con foto e commenti.

Ma la “mappa del degrado” è solo l’ultima, in ordine di tempo, delle denunce dell’Associazione Taccona in materia di decoro urbano. Le strade e i marciapiedi del quartiere muggiorese versano in uno stato pietoso ormai da anni. Ed è da almeno cinque anni che i residenti continuano a segnalare le condizioni delle proprie vie a Villa Casati.

In particolare l’Associazione, attraverso il comunicato di presentazione della cartina interattiva, si scaglia contro l’attuale giunta guidata dalla sindaca Maria Fiorito, rea di aver attaccato la precedente amministrazione Zanantoni sullo stato di degrado di Taccona, ma di non aver di fatto risolto le criticità del quartiere: “Già nel lontano 2014- si legge dal sito dell’associazione – c’era, oltre a noi s’intende, chi lamentava questo degrado. Come mai in questi anni aldiquà del Villoresi tutto tace?
Ah già è vero era marzo 2014 e le elezioni comunali erano alle porte e guarda caso chi si lamentava sono proprio quelli che ora governano la città. Che disastro!”

Ma gli strali dell’associazione non sono solo rivolti all’attuale amministrazione: “La nostra denuncia dura da anni. E come è ovvio è indirizzata anche all’amministrazione precedente (Zanantoni, ndr) e, perché, no pure a quella che verrà tra due anni. Non sia mai che credano che tutto passi in cavalleria”.

Non si fa attendere la risposta della Prima Cittadina di Muggiò, Maria Fiorito: “Prenderò atto di questa mappa delle brutture di Taccona, ma vorrà dire che rilanceremo con una cartina dei luoghi belli e delle cose buone di Muggiò e Taccona- ha affermato la sindaca-. Purtroppo si tende a dimenticare quanto di buono questa amministrazione ha fatto per Taccona. Per esempio ci si dimentica dei 200mila euro per realizzare la rotonda di via Fratelli Bandiera, o dei 400mila per la messa in sicurezza della Istituto Salvo d’Acquisto. Ci si dimentica che questa amministrazione ha portato dopo anni di richieste il medico di quartiere a Taccona. Sono consapevole dei problemi della città, ma le risorse a disposizione del comune sono risicatissime e non si può arrivare rapidamente a risolvere tutto”.

 

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo De Padova
Brianzolo dal 1992, anche se la carta di identità dice "nato a Milano". Mi sono Laureato in Comunicazione, media e pubblicità alla IULM di Milano e ho una passione viscerale per il giornalismo e per i motori. Innamorato della buona scrittura e della buona letteratura. Fedele all'etica del dubbio e conscio che la risposta fondamentale sulla vita, il mondo e tutto il resto è 42, vado alla ricerca della corrispettiva, sostanziale domanda.


Articoli più letti di oggi