26 Settembre 2021 Segnala una notizia
Monza, il sottopasso di via Rota fa perdere la pazienza ai residenti

Monza, il sottopasso di via Rota fa perdere la pazienza ai residenti

13 Aprile 2017

Dopo due settimane di chiusura totale, i residenti a ridosso del sottopasso pedonale di via Rota – Grassi cominciano a perdere la pazienza. Lo scorso febbraio l’amministrazione comunale aveva annunciato il tanto atteso via libera ai lavori di riqualificazione. Tuttavia, ciò che stai facendo saltare la mosca al naso a chi vive al di là della linea ferroviaria e del sottopasso, è il totale blocco del passaggio del tunnel, nonostante la giunta avesse comunicato come “durante l’esecuzione dei lavori sarebbe stato garantito passaggio dei cittadini, salvo in alcune occasioni durante le quali per motivi di sicurezza si renderà necessario impedire l’attraversamento”.

“Due settimane – commentano i residenti – non equivalgono ad alcune occasioni”. Chi vive in zona comincia insomma a sentirsi prigioniero del quartiere, senza avere la possibilità di raggiungere agevolmente servizi essenziali come l’anagrafe comunale o lo stato civile situato i centro storico. “In questa zona vicino molti pensionati – proseguono i residenti -. L’unica soluzione è di fare il giro largo passando da via Bergamo ma per chi ha problemi di deambulazione o per chi non si fida a muoversi in bicicletta la situazione sta creando un forte disagio”.

L’appello dunque è di velocizzare le operazioni e di riaprire almeno parzialmente il sottopasso (sarebbe sufficiente per i pedoni). Anche perché, nel frattempo, il tunnel carrozzabile ha cominciato a essere frequentato da troppa gente in bici o a addirittura a piedi. Il tunnel è stretto, disegna una curva a gomito molto pericolosa e ha un marciapiede ridotto ai minimi termini. Eppure, pur di evitare di arrivare al sottopasso di via Bergamo, allungando la strada, in molti preferiscono avventurarsi nel tunnel. Le segnalazioni di passanti che camminano lungo lo stretto marciapiede a bordo strada o di ciclisti che si avvenutarano fra macchine e camion sono sempre più frequenti.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi