20 Febbraio 2019 Segnala una notizia
La Polizia di Stato in presidio quotidiano in stazione a Monza

La Polizia di Stato in presidio quotidiano in stazione a Monza

24 Aprile 2017

Sono ormai quotidiani e ben predisposti i controlli da parte della Polizia di Stato di Monza alla stazione ferroviaria della città, dove numerosi agenti, anche in collaborazione con la Squadra Mobile e coordinati da un Ispettore, mantengono presidiata l’area. Da giovedì a domenica sono oltre una trentina le persone sottoposte a controlli e verifiche, alcune delle quali accompagnate in Questura a Milano per essere denunciate o sottoposte ad allontanamento da Monza.
Le zone interessate dai controlli sono piazza Castello, il piazzale di via Arosio e le vie limitrofe, dove gli agenti continuano incessantemente a lavorare allo scopo di mantenere la stazione un luogo sicuro e privo di pericoli per viaggiatori e pendolari. Le maggiori irregolarità riscontrate tra i soggetti controllati sono violazioni in materia di immigrazione, con numerose persone trovate in possesso di documenti non in regola o totalmente sprovvisti di permesso di soggiorno. Nella sola giornata di domenica, gli agenti di viale Romagna hanno identificato 13 persone, tra cui tre cittadini marocchini di età compresa tra i venti ed i venticinque anni, anche loro non in regola con i documenti. Due sono stati trovati in possesso di dosi di hashish, il primo è stato sanzionato amministrativamente per dose personale, mentre il secondo è stato denunciato per detenzione di droga ai fini dello spaccio. Addosso aveva sei dosi di marijuana pronte alla vendita. Tutti e tre sono stati accompagnati in Questura a Milano. I controlli, a quanto si è appreso, continueranno pressochè quotidianamente, nell’ambito di un servizio appositamente concepito per garantire maggiore sicurezza in città.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi

Aggressione in stazione a Monza. I genitori: “Fate di più per la sicurezza dei ragazzi”

Polizia locale, esercito non bastano a rendere sicura la stazione di Monza. Uno studente è stato malmenato da quattro stranieri. Solo un loro connazionale lo ha salvato dal peggio.

Brugherio, scatta l’allarme “mostro”. I Carabinieri invitano a fare denuncia

Un maniaco fermerebbe i ragazzini cercando di convincerli a salire in macchina. Il primo episodio si sarebbe verificato fuori dalla media Kennedy

Sciopero Rovagnati: i sindacati bloccano i cancelli delle sedi di Villasanta e Biassono

Da parte del consorzio è arrivata la proposta di un documento con la promessa di assumere i 15 lavoratori iscritti al sindacato ancora in capo alla vecchia cooperativa.

Casello di Agrate, i sindaci a Fontana: “Avevi promesso, ora mantieni!”

Il leghista Corbetta: "Il sindaco non si sposta, proponiamo scontistiche per i pendolari". La rabbia dei Primi Cittadini del vimercatese

Concorezzo, a fuoco rifiuti in zona Malcantone

Bruciano sterpaglie, spazzatura e anche del materiale ferroso non ben identificato. Allertati i Vigili del Fuoco.