20 Settembre 2019 Segnala una notizia
La Polizia di Stato in presidio quotidiano in stazione a Monza

La Polizia di Stato in presidio quotidiano in stazione a Monza

24 Aprile 2017

Sono ormai quotidiani e ben predisposti i controlli da parte della Polizia di Stato di Monza alla stazione ferroviaria della città, dove numerosi agenti, anche in collaborazione con la Squadra Mobile e coordinati da un Ispettore, mantengono presidiata l’area. Da giovedì a domenica sono oltre una trentina le persone sottoposte a controlli e verifiche, alcune delle quali accompagnate in Questura a Milano per essere denunciate o sottoposte ad allontanamento da Monza.
Le zone interessate dai controlli sono piazza Castello, il piazzale di via Arosio e le vie limitrofe, dove gli agenti continuano incessantemente a lavorare allo scopo di mantenere la stazione un luogo sicuro e privo di pericoli per viaggiatori e pendolari. Le maggiori irregolarità riscontrate tra i soggetti controllati sono violazioni in materia di immigrazione, con numerose persone trovate in possesso di documenti non in regola o totalmente sprovvisti di permesso di soggiorno. Nella sola giornata di domenica, gli agenti di viale Romagna hanno identificato 13 persone, tra cui tre cittadini marocchini di età compresa tra i venti ed i venticinque anni, anche loro non in regola con i documenti. Due sono stati trovati in possesso di dosi di hashish, il primo è stato sanzionato amministrativamente per dose personale, mentre il secondo è stato denunciato per detenzione di droga ai fini dello spaccio. Addosso aveva sei dosi di marijuana pronte alla vendita. Tutti e tre sono stati accompagnati in Questura a Milano. I controlli, a quanto si è appreso, continueranno pressochè quotidianamente, nell’ambito di un servizio appositamente concepito per garantire maggiore sicurezza in città.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi

Agrate Brianza, camion si ribalta in A4: traffico in tilt

L'incidente intorno alle 7 di venerdì 20 settembre: il camion ha occupato di traverso due corsie, causando code e rallentamenti

Desio, 32enne precipita dall’ecomostro di via Volta: gravissima

Ancora in corso la ricostruzione di quanto accaduto, che riporta alla luce la questione relativa alla sicurezza dell'area

Monza, il Comitato Verga inaugura il primo Giardino della Sport Therapy in Italia

Questa palestra all'aria aperta, realizzata grazie ad un concorso di progettazione green e ad una molteplicità di soggetti, aiuterà i piccoli malati a guarire prima e con minori conseguenze psico-fisiche.

Consumo di suolo, la Brianza in pole. Lissone tra i peggiori d’Italia

Il consumo di suolo in Italia nel 2018 non si è arrestato, anzi. E la provincia di Monza e Brianza rimane la pecora nera nel nostro paese. Ecco i nuovi dati del rapporto Ispra 2019.

Si ferma per prestare soccorso e viene minacciato con un coltello

Brutta esperienza per un uomo di passaggio ad Arcore, nella notte tra giovedì 19 e venerdì 20 settembre