Quantcast
Gi Group Team Monza: chiude la stagione, Lpr Piacenza vola in finale - MBNews
Sport

Gi Group Team Monza: chiude la stagione, Lpr Piacenza vola in finale

La Lpr Piacenza è la prima finalista della Final Four dei Play Off Challenge UnipolSai. I piacentini si impongono in rimonta su un’altalenante Gi Group Monza, capace di far suo solo il primo gioco.

23-04-17 PIACENZA MONZA FINAL 4

I brianzoli partono forte conquistando il primo gioco, poi si fanno recuperare dagli emiliani, bravi a fare loro la gara e a volare in finale dei Play Off Challenge UnipolSai.

La Lpr Piacenza è la prima finalista della Final Four dei Play Off Challenge UnipolSai. Davanti al caldo pubblico dell’Agsm Forum di Verona, i piacentini si impongono in rimonta su un’altalenante Gi Group Monza, capace di far suo il primo gioco senza però riuscire a mantenere alto il ritmo nel secondo, terzo e quarto set. I brianzoli, più che positivi nel primo gioco sia in attacco (58%) che al servizio (1 ace di Hirsch ma grande intensità in battuta di tutta la squadra), si fanno sorprendere dal forte rientro della squadra di Giuliani, brava ad imporre il suo ritmo con uno scatenato Hernandez Ramos (MVP della gara con 22 punti, 2 ace e 1 muro), un efficace Clevenot (17 punti e 1 ace) e un imprevedibile Hierrezuelo, bravo sia a variare il gioco con precisione per le sue bocche da fuoco che a prendere iniziativa in attacco. Il Gi Group Monza ha tentato di tenere il passo degli emiliani con le determinate giocate di Hirsch (molto positivo nel primo set) e poi di Vissotto, quelle di Fromm, i muri di Beretta (2 muri) e gli ottimi assoli di Verhees (2 ace e 2 muri). Sono i troppi errori in attacco e al servizio nei frangenti chiave della gara, però, nonostante le generose difese di Rizzo, a spianare, anche nel quarto set, la strada agli emiliani che, con la giocata di Hernandez Ramos, chiudono il set, 25-18 e la partita 3-1. La Lpr attende l’esito della sfida tra Verona e Ravenna per conoscere la sua avversaria nella finale che vale un posto in Europa. Il Gi Group Team Monza conclude la sua terza esperienza consecutiva in SuperLega con la consapevolezza di aver fatto comunque un ulteriore passo in avanti rispetto agli altri anni e tanta voglia di spingersi più in alto la prossima stagione.

Iacopo Botto, Gi Group Monza: “Abbiamo commesso troppi errori in attacco e in battuta, la LPR è una squadra forte composta da grandi giocatori, se concedi loro la possibilità di fuggire a stento riesci a raggiungerli e ritornare a giocare sul punto a punto. Non abbiamo giocato la nostra migliore partita, peccato. Rimane comunque la consapevolezza di aver fatto un passo in avanti in questa stagione: motivo per cui chiudiamo l’anno con serenità e tanta esperienza accumulata che ci sarà utile in futuro. Un grazie va anche ai tifosi che sono venuti quest’oggi a seguirci. Avremmo voluto fare qualcosa in più anche per loro ma la Lpr è stata più brava di noi e merita questa finale”.

Marco Rizzo, libero Gi Group Monza: “Siamo scesi in campo con voglia e determinazione ma oggi non sono bastati. Sicuramente ci sono mancate brillantezza e precisione delle migliori giornate. Troppi errori nei momenti chiave della gara e poca continuità. Chiudiamo questa stagione a testa alta, con qualche rimpianto per non aver fatto il meglio stasera, ma con la certezza di aver fatto un’esperienza che potrà esserci utile in futuro”.
Alberto Giuliani (allenatore LPR Piacenza): “E’ stata una partita di alto livello, soprattutto sotto l’aspetto del cambio palla. Sono contento di questa prestazione, abbiamo chiuso la gara con dei buon numeri che mi rendono orgoglioso. In questo periodo della stagione non è facile raccogliere energie ma questa LPR ha nel suo DNA un’anima da combattente e quando sente nell’aria l’odore di una finale è in grado di dare il meglio di se e combattere fino alla fine. Domani sarà sicuramente una partita molto difficile, non ci resta che attendere la nostra avversaria e dare il massimo nella finale di domani”.

LA CRONACA IN BREVE

L’equilibrio delle prime battute (2-2) viene spezzato da due assoli di Marshall (attacco vincente e muro su Fromm) che valgono il break Lpr. Gli emiliani mantengono due punti di vantaggio fino al 7-5, poi, però, esce fuori il Gi Group Team: Hierrezuelo spara a rete il servizio, Beretta firma un primo tempo e Fromm gioca bene il mani fuori che valgono il vantaggio brianzolo 8-7. Si viaggia punto a punto fino al 12-12, con le due squadre che, complice qualche errore al servizio, non riescono a prendere vantaggio sull’avversaria. Piacenza si appoggia sulle giocate in attacco di Marshall, Monza risponde con pazienza grazie al muro di Beretta su Hernandez Ramos e approfittando di qualche sbavatura della Lpr. Marshall spara out, il Gi Group Team cala il break, 17-15 e Giuliani chiama time-out. Al ritorno in campo i brianzoli non si fermano: Hirsch firma l’ace del più tre, 19-16, Alletti risponde per i piacentini ma Hernandez Ramos spara a rete la battuta, 20-17 Gi Group Team. È ancora il muro a giocare un ruolo importante per la squadra di Falasca: Verhees ferma Hernandez Ramos e Giuliani chiama time-out per parlare ai suoi sul 22-17 Monza. Non basta la giocata di Clevenot a riaprire il set per gli emiliani (24-20), un attacco vincente di Hirsch, infatti, chiude il primo gioco 25-20 per il Gi Group Team Monza.

Nel secondo parziale è nuovamente la Lpr a partire più convinta: un fallo al palleggio di Jovovic e un primo tempo Di Martino valgono il 4-2 piacentino. I brianzoli appaiono meno precisi del set precedente: Hirsch attacca a rete e Piacenza ne approfitta incrementando 6-3. Il Gi Group Team però reagisce prontamente e aggancia il pari con l’ace di Fromm e grazie all’invasione Piacenza (6-6). Nella fase di equilibrio sale in cattedra Hernandez Ramos: il cubano va a segno con due mani fuori e un ace, 10-7 e Falasca chiama time-out. Al ritorno in campo prosegue il buon momento emiliano, grazie anche alle sbavature in attacco dei brianzoli, e Falasca è costretto a fermare nuovamente il gioco sul 14-9 per la squadra di Giuliani. Entra Dzavoronok al posto di Fromm ed il Gi Group Team rientra gradualmente nel gioco grazie, 15-12. Clevenot firma il nuovo allungo per Piacenza, 17-12, Jovovic tiene in corsa i suoi 17-15, ma Hierrezuelo mura due volte Botto, spingendo Piacenza sul 22-15. Un errore al servizio di Hernandez Ramos e un ace di Jovovic consentono al Gi Group Team di riaccorciare, 24-17, ma il muro di Alletti su Beretta chiude il set, 25-17 per la Lpr.

Il Gi Group Team parte con determinazione: Fromm e Botto martellano bene in attacco e i brianzoli volano sul 4-2. Con il buon turno al servizio di Clevenot la Lpr Piacenza acciuffa il pari (4-4) e poi allunga 6-5 con le giocate di Hernandez Ramos. Un’altra accelerazione convinta dei piacentini, con un filotto di tre punti agevolato dagli errori brianzoli, vale il 10-7 ed il time-out Falasca. Al ritorno in campo i monzesi sprecano molto in attacco, la Lpr ne approfitta portandosi sul 14-10 e Falasca inserisce Vissotto per Hirsch. I monzesi risalgono la china con pazienza (16-13), ma sono le troppe sbavatura in attacco e al servizio, insieme ai lampi di Hernandez Ramos e Alletti, a spianare la strada a Piacenza (20-15), costringendo Falasca a chiamare time-out. Nel momento di maggiore difficoltà esce fuori il cuore monzese: Fromm attacca bene da posto quattro, Vissotto firma l’ace e Giuliani chiama time-out sul 20-17 per i suoi. Al ritorno in campo l’errore di Vissotto agevola Piacenza, ma due punti consecutivi di Verhees (primo tempo e ace) tengono a galla il Gi Group Team, 23-20 e Giuliani chiama time-out. Con il primo tempo di Yosifov Piacenza firma il set point, Vissotto ed un errore emiliano tiene in corsa Monza, ma Marshall chiude il parziale, 25-22.

Piacenza subito sugli scudi sia in attacco che al servizio: ace di Hierrezuelo e 4-1 per gli emiliani. Il Gi Group Team riduce il gap con due attacchi di fila di Vissotto, 5-4 e poi insegue con Fromm e Verhees, 7-6. Punto a punto di grande intensità fino al 12-12, con Piacenza che sfrutta le giocate di centrali di Di Martino ed il Gi Group Team che risponde con Fromm e Vissotto. I brianzoli tornano ad essere poco precisi in attacco, complice anche il costante rendimento dei piacentini con Hernandez Ramos, e Falasca chiama time-out per dare una scossa ai suoi sul 16-13 Lpr. Al ritorno in campo il Gi Group Team Monza aggancia la parità col cuore (Vissotto, errore Hernandez Ramos ed ace di Verhees) e Giuliani chiama time-out sul 16-16. Due sbavature brianzole agevolano il break emiliano, con Piacenza che incrementa ancora grazie ad Hernandez Ramos (filotto di tre punti, 19-16) e time-out Falasca. Il muro di Hierrezuelo su Vissotto, l’attacco vincente di Clevenot e l’ace di Hierrezuelo, valgono il 23-17 Lpr. Monza tenta di reagire (24-18) ma Piacenza chiude il set, 25-18, la gara 3-1 con Hernandez Ramos e vola in finale.

GI GROUP TEAM MONZA – LPR PIACENZA 1-3 (25-20, 17-25, 22-25, 18-25)

GI GROUP TEAM MONZA: Botto 6, Beretta 6, Hirsch 13, Fromm 9, Verhees 7, Jovovic 5; Rizzo (L). Dzavoronok 1, Vissotto 9, Galliani, Brunetti. N.E. Daldello, Terpin. All. Falasca
LPR PIACENZA: Clevenot 17, Di Martino 4, Hernandez Ramos 22, Marshall 8, Alletti 7, Hierrezuelo 8; Manià (L). Yosifov 1, Parodi, Tzioumakas, Cottarelli. N.E. Papi, Zlatanov, Tencati.  All. Giuliani

NOTE
Arbitri: Florian Massimo, Lot Domingo
Durata set: 24’, 23’, 28’, 23’. Totale 1h38’
Gi Group Team Monza: battute vincenti 6, sbagliate 14, muri 6, errori 25, attacco 48%
Lpr Piacenza: battute vincenti 4, sbagliate 19, muri 8, errori 24, attacco 63%
Impianto: Agsm Forum di Verona
MVP: Hernandez Ramos (Lpr Piacenza)

IL PROGRAMMA DELLA FINAL FOUR – PLAY OFF CHALLENGE UNIPOLSAI 2016/2017

Play Off Challenge UnipolSai, Semifinali
Domenica 23 aprile 2017, ore 17.30
GI GROUP MONZA – Lpr Piacenza 1-3
Domenica 23 aprile 2017, ore 20.30
Calzedonia Verona – Bunge Ravenna Diretta Lega Volley Channel

Play Off Challenge UnipolSai, Finale
Lunedì 24 aprile 2017, ore 20.30
Vincente semifinale 1 – vincente semifinale 2
Diretta Lega Volley Channel

 

 

commenta