Con la sbarra del posteggio devastano il centro di Monza [Video]

Con la sbarra del posteggio devastano il centro di Monza [Video]

Hanno camminato per il centro città urlando, prendendo a calci i cestini della differenziata, rovesciando vasi ornamentali, fino ad arrivare a sradicare la sbarra del posteggio di piazza Carducci ed utilizzarla come ariete per sfondare tutto quello che incontravano.

Sono finiti denunciati così un quarantenne ed un quarantatreenne monzesi, entrambi pregiudicati, accusati di aver usato la sbarra del posteggio a lato del Comune come ariete,  per sfondare alcune recinzioni di stabili e distruggere vasi ornamentali e arredi urbani. La scena è stata interamente ripresa da alcuni giovanissimi presenti in centro città, i quali, mentre registravano l’agire dei due uomini, hanno anche telefonato al 112, chiedendo aiuto.

Sul posto sono intervenuti gli uomini del Commissariato di viale Romagna, i quali hanno faticato non poco a bloccare i due quarantenni, in evidente stato di alterazione da sostanze stupefacenti. Addosso ad uno dei due sono state infatti trovati anche alcuni grammi di cocaina.


Su Valentina Rigano

Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!