Azzardo crea dipendenza? La perizia che fa parlare

Azzardo crea dipendenza? La perizia che fa parlare

L’azzardo si dice da sempre che crei dipendenza eppure  Paolo Crepet in sostiene che non esiste nessun riferimento scientifico in merito.

Contro l’azzardo non vi sarebbero, così dice il noto psichiatra al Corriere della Sera, “dati statistici completi ed esaurienti” non sarebbe possibile “stabilire un serio e probativo rapporto di causa/effetto tra il gioco (quale? per quanto tempo?) e gli effetti psicopatologici “.

L’azzardo ormai in Italia schizza ai massimi storici, basta pensare, dati alla mano che  8,8 miliardi di euro nel 1993 si è arrivati a ben  95,97 nel 2016 oltre il 1000% di crescita, un vero e proprio business che coinvolge il gioco fisico ma anche quello digitale come codicebonusbet.it.

Secondo Crepet il gioco avrebbe persino effetti positivi. COsì si legge in alcune sue dichiarzioni fatte al Corriere della Sera: “la socializzazione, il diritto al sogno, la possibilità di alleviare la propria amarezza e la propria tristezza: non credo che tocchi allo Stato disciplinare anche i sogni e le speranze…”

La perizia di Crepet ha attirato molti commenti in particolare in Lombardia  tra cui spicca quello del Codacons che immediatamente ha reagito contro lo psichiatra Paolo Crepet.

L’associazione dei consumatori sostiene che quelle messe nero su bianco da Crepet siano delle bestemmi, un vero insulto a tutte le persone e sopratutto alle famiglie che affrontano casi di ludopatia.

La tesi di Crepet, secondo il Codacons, andrebbe contro agli studi scientifici che persino il Ministero della Salute avrebbe, c’è da ricordare che per il Ministero i casi di Ludopatia ormai sono riconosciuti nelle LEA e quindi vengono trattati con l’assistenza pianificata dalle regioni nei vari piani sanitari.

Crepet, secondo il Codacons andrebbe radiato dall’Ordine dei medici di Roma, infatti l’organizzazione a tutela dei consumatori avrebbe persino presentato un esposto  chiedendo all’ordine  di acquisire la perizia a favore di Lottomatica e del gioco d’azzardo redatta dall’esperto.

Se nel lavoro scientifico sono confermate le teorie esposte da Crepet l’associazione chiede provvedimenti.  Della relazione di Crepet se ne parla ovunque le  maggiori testate hanno prodotto editoriali ed interventi, le tv ne hanno discusso nei talkshow . Crepet ha più volte sottolineato che  è un parere e non una perizia, un parere redatto diversi mesi fa.

L’esperto da anni si occupa dei problemi collegati all’azzardo, infatti sono parecchie le trasmissioni a cui ha partecipato proprio illustrando la sua opinione sul tema ma è anche stato sentito in una audizione al Senato con il sottosegretario Beretta ed ha partecipato ad iniziative pubbliche dove tra gli altri era presente anche l’On. Binetti.

Per Crepet peraltro non si può consigliare lo Stato come fronteggiare il problema ludopatia in modo adeguato ma non lo si può nemmeno incolpare di non aver rilasciato o di non rilasciare le licenze in modo adeguato anche perchè ci sarebbero in ballo milioni di euro che entrano nell’erario proprio attraverso l’azzardo.

Un ragionamento quello dello specialista fondato sullo studio clinico e sulla ricerca che da sempre lo hanno caratterizzato.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.

Su Redazione

La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi.
Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate il 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .