10 Maggio 2021 Segnala una notizia
Agli Arcimbolidi i Simple Minds ed e' subito '80

Agli Arcimbolidi i Simple Minds ed e’ subito ’80

5 Aprile 2017

Ci troviamo in un di quei momenti in cui si registra un diffuso senso nostalgico per la cultura anni ’80, dal cinema alle serie TV, dalla moda a cartoon e ovviamente, prima su tutte, le musica. Ecco perché il ritorno dei Simple Minds in Italia ci cade davvero a pennello, con canzoni simbolo che recitano:

Don’t you forget about me
Don’t don’t don’t don’t
Don’t you forget about me

Quasi un inno a questo sentimento di saudage, che sta tornando di gran voga anche grazie anche ad alcuni prodotti come “Stranger Things”, la fortunatissima serie sci-fi/horror americana intrisa di richiami alla cultura pop di quel periodo; e a testimoniare quanto i Simple Minds siano così rappresentativi proprio di quella cultura, lo testimonia uno speciale montaggio dai vari episodi, realizzato dai fan, che ricrea attraverso i dialoghi la celebre hit degli anni in cui è ambientata la serie: Don’t You (Forget About Me).

I Simple Minds, per chi non lo sapesse, sono un gruppo musicale scozzese, uno tra i più influenti di quell’epoca. Con 35 anni di carriera alle spalle e 60 milioni di copie vendute.

Nel 1982 pubblicano l’album New Gold Dream, prodotto da Peter Walsh, che viene sin da subito considerato come uno dei più rappresentativi del nascente movimento new wave. E brani come New Gold Dream e Someone, Somewhere (in Summertime) consacrarono il successo del gruppo sulla scena internazionale.

Ma non è solo la loro produzione artistica a farli amare così tanto dal pubblico: soprattutto su iniziativa di Kerr, a metà degli anni ’80 i Simple Minds iniziano a impegnarsi anche in politica, organizzando concerti contro l’Apartaid sudafricano e sostenendo Amnesty International.

Ora per fan il 27 aprile 2017 diventa un must essere a Milano. E ci si chiede se i 2.300 posti di cui dispone il Teatro degli Arcimboldi saranno sufficienti ad accogliere l’ondata di pubblico prevista per quel giorno.

Sicuramente ci sarà gran movimento fuori dal teatro e non sarà facile trovare una sistemazione per chi arriva da fuori. Ma a Milano, nota per il pragmatismo e la buona qualità dei servizi, certe occasioni si colgono al volo, infatti facendo una ricerca in rete abbiamo scoperto che ci sono alberghi che hanno lanciato una speciale promozione per permettere a chi viene da fuori non solo di trovare alloggio ma di avere anche uno sconto speciale se viene in città proprio per il concerto, come al Neo Hotel.

Quindi la data c’è, la nostalgia non manca, uno sconto per l’alloggio pure e probabilmente si aggiungerà anche una nuova fetta di fan partoriti dalla serie tv o da questa incredibile rimonta della moda di quegli anni.

 

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Lucilla Sala
Lucilla Sala, sportiva, giornalista e fotografa per passione. Sono cresciuta in palestra praticando ginnastica artistica e ne ho fatto una professione. Dal 2009 collaboro con il quotidiano online MB News per la rubrica sport, cultura ed eventi. Sono creativa, spontanea e amo perdermi nei romanzi che non finiscono mai. Mi piacciono le belle foto e ho una passione smisurata per i viaggi! Segnalatemi gli eventi di Monza e Brianza a [email protected]


Articoli più letti di oggi