01 Ottobre 2020 Segnala una notizia
Sapevate che pregare a voce troppo alta è reato?

Sapevate che pregare a voce troppo alta è reato?

14 Marzo 2017

Con sentenza n. 3072/2017 la Corte di Cassazione, chiamata a decidere in merito ad una insolita vicenda che vede protagonista un gruppo di fedeli di una chiesa cristiana evangelica, ha confermato la decisione già emessa in secondo grado dalla Corte di appello di Napoli, ritenendo integrata la fattispecie di cui all’art. 405 c.p.. Nello specifico gli imputati, durante la funzione religiosa, avevano volutamente pregato con intensità tale da coprire non solo la voce degli altri fedeli, ma addirittura quella dei celebranti.

Insomma, l’intento di questi fedeli era proprio quello di disturbare interrompendo ripetutamente la funzione. Il movente? Una disputa interna alla comunità, da qui l’originale forma di protesta scelta dai fedeli. Linea difensiva che non è però servita ad evitare la condanna.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Sara Spadafora
Sono una giovane avvocatessa del Foro di Milano. Due dei principi che mi guidano nella professione e nello scrivere gli articoli che vi propongo: "Ricordati che la brevità e la chiarezza sono le due doti che il giudice più ama nel discorso dell'avvocato" (P. Calamandrei).


Articoli più letti di oggi

Gli eredi del soldato hanno letto MBNews: la piastrina della Seconda Guerra torna a “casa”

Il figlio Franco, residente a Monza, è stato trovato grazie ai lettori di MBNews che hanno fornito alla nostra redazione informazioni importanti sulla famiglia Svanoni.

Arcore e la polemica sui fuochi d’artificio a Villa San Martino per il compleanno di Berlusconi

Il sindaco risponde alle polemiche: “E’ stata regolarmente chiesta autorizzazione e sono stati regolarmente autorizzati. Secondo le norme. Punto”.

Intervista ad Andrea Tagliabue, l’agricoltore brianzolo premiato per la “Marmellate del banchiere”

Premiato da Coldiretti con gli Oscar green per le sue “Marmellate del Banchiere”, un prodotto unico ed innovativo.

Brugherio, ritrovata piastrina della Seconda Guerra Mondiale: si cercano gli eredi di Salvatore Svanoni

Si tratterebbe di Salvatore Svanoni, nato a Monza nel 1919 da Francesco Svanoni e Vavassori Anna. Adesso inizia la sfida più difficile: rintracciare la famiglia.

Monza: 51enne sul monopattino si scontra con un’auto e finisce in ospedale

L'uomo caduto sull'asfalto è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale San Gerardo in codice verde.