17 Giugno 2021 Segnala una notizia
Nova Milanese, terribile schianto tra moto e auto #foto

Nova Milanese, terribile schianto tra moto e auto #foto

4 Marzo 2017

Prima lo schianto tremendo e poi il volo che lo fa rovinare a terra dolorante a diversi metri di distanza dall’impatto. È questa la sorte toccata a un centauro novese di appena vent’anni che giovedì 2 marzo è stato vittima di un terribile scontro con un auto all’altezza dell’incrocio di via Cadorna con via Matteotti a Nova Milanese.

E può davvero ritenersi fortunato C.G., queste le iniziali del motociclista, perché il referto medico arrivato in queste ultime ore dall’ospedale di Desio parla di soli 10 giorni di prognosi: un mezzo miracolo stando alla dinamica dell’incidente e a vedere le incredibili immagini del sinistro.

LA DINAMICA. La Fiat Punto guidata da B.L., neopatentato diciannovenne di Nova, è ferma allo stop di via Matteotti in attesa di poter immettersi nella via Cadorna. La conformazione dell’incrocio, però, non permette una piena visibilità all’automobilista che è costretto a sporgere eccessivamente l’avantreno del proprio veicolo, occupando gran parte della carreggiata. Proprio in quel momento sopraggiunge la moto gialla guidata da C.G., il quale non ha nemmeno il tempo di aggrapparsi ai freni. L’impatto è violentissimo. Talmente improvviso e forte da sbalzare il motociclista a metri di distanza. La moto è come esplosa in mille pezzi. Il centauro giace a terra dolorante, per lui si temono numerosissime fratture ossee. Subito si forma un capannello di persone che gli offrono le prime cure.

nova cadorna

Immediatamente accorrono sul posto anche Polizia Locale e Ambulanza. Quest’ultima, affiancata dall’automedica, trasporta in codice giallo il ragazzo all’ospedale di Desio, da cui l’indomani arriveranno buone notizie: 10 giorni di prognosi, nulla di grave. Molto probabilmente il ragazzo indossava un giubbotto rinforzato, protezione che ogni motociclista dovrebbe avere per tutelare la propria salute. Quel che è certo è che a primo impatto la situazione era sembrata molto più grave di quello che hanno rivelato i medici di Desio.

Un grande spavento, quindi, sia per l’automobilista sia per il motociclista, entrambi giovanissimi e inesperti alla guida. Per il conducente della Punto ora scatterà una sanzione per mancato rispetto del segnale di stop. Ma effettivamente quell’incrocio è pericoloso e dovrà essere in qualche modo ripensato, prima che incidenti simili a questo costino la salute a qualcuno.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo De Padova
Brianzolo dal 1992, anche se la carta di identità dice "nato a Milano". Mi sono Laureato in Comunicazione, media e pubblicità alla IULM di Milano e ho una passione viscerale per il giornalismo e per i motori. Innamorato della buona scrittura e della buona letteratura. Fedele all'etica del dubbio e conscio che la risposta fondamentale sulla vita, il mondo e tutto il resto è 42, vado alla ricerca della corrispettiva, sostanziale domanda.


Articoli più letti di oggi