Economia

Monza, sindacati – Camera commercio: scontro sulla nuova sede

La decisione di storpiare all'alto di ristrutturazione ha provocato la reazione polemica di Cgil, Cisl e Uil.

camera-commercio-mb

Cgil, Cisl e Uil ai ferri corti con Camera di commercio. La decisione dei vertici di via Cernuschi di stoppare l’appalto relativo ai lavori di ristrutturazione dell’immobile di via Cavallotti destinato diventare la nuova sede, ha ridato vigore alle perplessità sull’operazione accorpamento.

“Come volevasi dimostrare – hanno commentato i sindaci in una nota stampa -, le conseguenze della fusione delle Camere di Commercio Brianza Milano Lodi non tardano a farsi sentire per la Camera di Commercio brianzola”. Marco Viganò, membro ella giunta camerale in rappresentanza di Cgil Cisl Uil, ha ritenuto di non partecipare alla discussione che ha sancito la revoca dell’appalto, manifestando con un messaggio scritto il proprio disagio per una scelta che conferma quanto fosse affrettata e sbagliata la decisione di fusione. La delibera, a giudizio di Cgil Cisl Uil, sancisce il “de profundis” di questa Camera ancor prima del pronunciamento di merito del Tar regionale della Lombardia sui ricorsi presentati dalle stesse organizzazioni sindacali.

 

commenta