19 luglio 2018 Segnala una notizia
K-Flex: scontri tra lavoratori e forze dell'ordine. Operaio all'ospedale

K-Flex: scontri tra lavoratori e forze dell’ordine. Operaio all’ospedale

28 marzo 2017

Al 64esimo giorno di presidio momenti di altissima tensione davanti ai cancelli della K-Flex, l’azienda roncellese che ha licenziato 187 dei 243 lavoratori. Stamattina gli operai volevano impedire l’accesso in fabbrica ad alcuni loro colleghi, tra i pochi a non aver perso il posto di lavoro: si è scatenato un corpo a corpo tra carabinieri, in assetto antisommossa, e tute blu. Un lavoratore è caduto a terra, colpito da un malore: è arrivata l’ambulanza, che lo ha portato al pronto soccorso di Vimercate.

scontri kflex 1

L’uomo ha 40 anni ed è di origine egiziana. E’ stato portato in ospedale alle 10 di stamattina: già verso mezzogiorno il lavoratore stava bene ed ha ottenuto il permesso di tornare a casa.

In un comunicato stampa la K-Flex commenta ciò che è avvenuto ieri con queste parole: “Quanto avvenuto ieri, all’ingresso della sede di Roncello, è un grave atto lesivo della libertà delle persone, che rende ancor più difficile la trattativa sindacale in corso e che va esclusivamente a danno dei lavoratori.” I vertici aziendali sottolineano inoltre il fatto di non essersi mai sottratti ai vari incontri con i lavoratori, per creare un dialogo. Se dovessero verificarsi altri episodi di violenza non esiteranno a chiamare le Forze dell’ordine.

Gli ex dipendenti K-flex sono ora in mobilità, fino a che il licenziamento diventerà effettivo. Continuano però il presidio e la loro lotta, dopo due mesi senza busta paga. Chiedono un ulteriore incontro al Ministero dello sviluppo economico a Roma, che sarebbe ormai il quarto. Hanno anche cercato la solidarietà del Pontefice, in occasione della visita a Monza: una delegazione della K-Flex era infatti in prima fila durante la messa nel parco.

 

Amedeo Spinelli, il fondatore dell’azienda specializzata in isolanti, non ha più rilasciato dichiarazioni ai lavoratori, portando avanti le procedure di licenziamento.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Elena Magni
Carnatese fedele, ma sogno l'Inghilterra. Amo viaggiare e conoscere nuove culture, per questo ho studiato lingue. Nel tempo libero leggo e faccio equitazione, le mie due grandi passioni.


Articoli più letti di oggi

Rosalia Natalizi Baldi è la nuova preside del Liceo Zucchi [intervista]

La dirigente dell'Istituto Comprensivo di Villasanta, Rosalia Natalizi Baldi, lascia dopo 11 anni di presidenza. Da settembre inizia la nuova avventura. Lei si definisce un vulcano di idee

Pronto Soccorso San Gerardo: aperto un nuovo sportello Cup

L’obiettivo è quello di snellire l’attività del centro di prenotazione della Palazzina.

Concorezzo, Nicholas Viviani a soli 25 anni esporrà al Louvre e alla Biennale di Firenze

Si chiama Nicholas Viviani, è un fotografo professionista e i suoi scatti sono stati selezionati per l'Art Shopping Le Carrousel du Louvre e per una delle mostre più prestigiose d'Italia

Seregno, lite per un parcheggio: tira un pugno a un 50enne e scappa

Stava parcheggiando nell'area di sosta del supermercato, quando un altro automobilista si è avvicinato pretendendo il posto. Dopo il cazzotto, l'aggressore è sparito nel nulla

Distruggono treno diretto a Como: tre vandali fermati a Desio

Si tratta di tre ragazzi di 17, 18 e 20 anni, beccati sul fatto dai Carabinieri di Lissone e denunciati a piede libero per furto e danneggiamento aggravato